Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 20 agosto 2017 - Ore 23:15

Il Lecce supera per 2 a 0 il Benevento e vola in finale

Il Lecce supera per 2 a 0 il Benevento e vola in finale

Lecce - Il Lecce si aggiudica meritatamente il match di ritorno contro il Benevento e approda in finale. Dopo 90 minuti molto combattuti, i salentini riescono ad avere ragione della formazione sannita e, dopo aver oltrepassato lo scoglio Pontedera nel quarto di finale, superano anche le semifinali dei play-off di Lega Pro, mantenendo vivo l'obiettivo della promozione nella serie cadetta. Ad un ottimo primo tempo, in cui i padroni di casa hanno di fatto avuto il predominio sugli avversari, trovando il gol del vantaggio con Ferreira Pinto, ha fatto seguito una seconda frazione più sofferta, in cui i giallorossi locali hanno saputo difendere il vantaggio, fino ad arrotondare il risultato con la rete di di Zigoni, giunta a pochi minuti dal termine dell'incontro.

Nel caldo pomeriggio del Via del Mare, si percepisce da subito l'importanza della posta in palio. Mister Lerda è costretto a seguire la partita dalla tribuna per via della tanto discussa squalifica per "espressioni blasfeme" rimediata in settimana; a fare le sue veci in panchina ci pensa il vice, Giacomo Ghini. Fatta eccezione per D'Ambrosio e Rullo, il tecnico piemontese può contare su una rosa al completo e schiera il classico 4-2-3-1: Caglioni inamovibile tra i pali, in difesa Vinetot viene preferito a Martinez e forma la coppia centrale assieme ad Abruzzese, con Lopez e Diniz laterali; a centrocampo Salvi affianca Papini, mentre le fasce sono presidiate da Doumbia e Ferreira Pinto, a sostegno del duo Beretta-Miccoli. L'allenatore dei sanniti, Brini, contrappone un classico 4-4-2 con Evacuo-Mancosu coppia d'attacco e Negro e l'ex-leccese Melara sugli esterni.

Parte forte il Lecce, che cerca di imporre il proprio gioco sin dalle prime battute, sospinto da una curva nord calorosissima. Dopo cinque di gioco un rasoterra da fuori di Salvi si spegne sul fondo. Tre minuti dopo Papini cade in area per un contatto sospetto, ma l'arbitro Ros della sezione di Pordenone non ravvisa gli estremi per assegnare il penalty. Il Benenvento si affaccia in area avversaria con qualche cross che non impensierisce la retroguardia leccese. Al 19' il Lecce passa: Ferreira Pinto ruba la palla ad un difensore avversario con un contrasto al limite e, dopo aver scambiato con Miccoli, realizza con un secco destro non trattenuto dal portiere campano. La pioggia che inizia a cadere non raffredda l'entusiasmo dei circa 9mila presenti allo stadio. La reazione degli ospiti è scomposta e poco incisiva, grazie anche al buon lavoro di "filtro" da parte del centrocampo pugliese. I giallorossi locali, invece, sembrano in palla e continuano a costruire gioco. Al 32' Ferreira Pinto ci prova di nuovo, ma stavolta spara alto. Cinque minuti più tardi il tiro di Papini finisce direttamente in curva. Brivido per i salentini al 40', quando su cross da calcio d'angolo Padella colpisce in pieno il palo con un preciso colpo di testa. Passano tre minuti ed un'azione manovrata innestata da un passaggio filtrante di Miccoli porta al cross Beretta, che pesca con un traversone Doumbia, la cui conclusione termina di poco a lato. Un primo tempo di marca prettamente salentina e ricco di occasioni per i padroni di casa, si chiude col Lecce in vantaggio di un gol.

Nella seconda frazione gli ospti si presentano in campo con maggiore aggressività e al 2' Negro spedisce a lato da posizione favorevole. Al 5' capitan Miccoli (diffidato) reclama un fallo di mano sulla propria girata al volo e rimedia un evitabile cartellino giallo per proteste. Due minuti più tardi il ghanese del Benevento Agyei sfiora l'incrocio dei pali con un insidioso sinistro da fuori. Al quarto d'ora capitan Miccoli esce dal campo tra gli applausi, sostituito da Bogliacino. Entrambe le squadre si allungano e, di conseguenza, si aprono maggiori spazi. Al 21' primo cambio tra le fila beneventane, con Campagnacci che subentra a Mancosu, mentre al 27' è Negro a far posto a Guerra. I campani provano ad attaccare alla ricerca del pareggio, ma i salentini si difendono con ordine. Mentre Lerda si agita in tribuna, i suoi ragazzi provano a difendere strenuamente il risultato. Al 30' Beretta lascia il posto al più fresco Zigoni. Dopo momenti di indecisione e di tensione vissuti tra la panchina e la tribuna stampa (in cui è "esiliato" Franco Lerda) i padroni di casa sono costretti ad effettuare l'ultimo cambio a disposizione al 36' per sostituire tra i pali l'acciaccato Caglioni con Perucchini. Al 39' gli ospiti trovano la rete, ma il gol viene giustamente annullato per evidente posizione di fuorigioco. Dopo appena due minuti, invece, è valido (e anche fortunoso) il gol con cui il neoentrato Zigoni chiude la partita: l'attaccante giallorosso vince il rimpallo col numero 6 campano Padella e realizza la rete del 2 a 0, mandando in visibilio i tifosi salentini. Nel recupero, una seconda marcatura beneventana viene nuovamente annullata per posizione di off-side di Padella, mentre un sinistro da fuori di Bogliacino si spegne sul fondo.

Dopo 5 di extra-time, il triplice fischio del direttore di gara decreta la meritata vittoria del Lecce, che dopo un'altra partita non adatta ai deboli di cuore vola in finale, dove incontrerà il Frosinone, vittorioso contro il Pisa nell'altra semifinale. Il sogno della promozione in serie B continua.

Matteo Sbenaglia


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
04 Giugno 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce dice addio anche quest'anno ai sogni promozione. I ragazzi di mister Rizzo vengono eliminati ai quarti dall'Alessandria, pur avendo superato...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Finisce in parità la gara d'andata dei quarti di finale dei playoff, tra Lecce ed Alessandria. Ennesimo pareggio per i salentini, che hanno...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Il tecnico Roberto Rizzo ha convocato 22 giocatori per la gara Lecce - Alessandria, andata dei Quarti di Finale dei Play Off, in programma...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner