Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 21 agosto 2017 - Ore 03:01

Vittoria sofferta, ma indispensabile per il Lecce: 1 - 0 a Grosseto

Vittoria sofferta, ma indispensabile per il Lecce: 1 - 0 a Grosseto

Lecce - Missione compiuta. Con grande fatica, il Lecce riesce ad avere ragione di un avversario difficile, che dà letteralmente il filo da torcere ai giallorossi. Dopo un primo tempo sottotono e di fatto dominato dai toscani, Miccoli e compagni riescono ad imporsi nella seconda frazione grazie ad un gol di testa di Gianmarco Zigoni, che regala un'importantissima vittoria ai propri compagni. Nella giornata in cui il Frosinone osserva un turno di riposo e il Perugia vince sul Viareggio, risultano fondamentali i tre punti conquistati nella trasferta toscana dai salentini, che restano agganciati alla testa della classifica, ad un solo punto di distanza dagli umbri e dai ciociari. A tre giornate dal termine, i giochi restano assolutamente aperti per quella che si preannuncia come un'avvincente volata finale.

Il Lecce scende in campo con la consapevolezza di avere un solo risultato utile a disposizione. Il Grosseto è alla ricerca dei punti necessari per raggiungere la nona posizione, utile per accedere ai play-off. Tra le fila giallorosse restano indisponibili Bellazzini, Sacilotto, Bogliacino e Sales, oltre che il lungodegente D'Ambrosio. Mister Franco Lerda può fare però affidamento sul recuperato Amodio e su Abruzzese e Miccoli, rientranti dopo un turno di squalifica. Il tecnico piemontese opta così per il collaudato 4-2-3-1 e l'undici titolare è composto da: Caglioni in porta; Diniz, Martinez, Abruzzese e Lopez in difesa; Papini e Salvi a centrocampo; in attacco la prima punta Beretta è coadiuvata alle spalle da capitan Miccoli e lateralmente da Doumbia e Barraco. L'allenatore grossetano Acori sceglie, invece, un classico 4-4-2 che vede la coppia d'attacco formata dall'insidioso duo Ferretti-Marotta.

Allo stadio "Carlo Zecchini" di Grosseto la giornata è mite, ma si respira da subito aria da sfida importante. Sono i biancorossi locali a partire meglio. Al primo giro di lancette un calcio di punizione ben battuto da Marotta si spegne sull'esterno della rete, dando l'illusione del gol. Dopo alcuni secondi un retropassaggio azzardato di Martinez mette in difficoltà Caglioni, che riesce a metterci una pezza. Al 3' è l'attaccante Ferretti a rendersi pericoloso, con un diagonale sinistro al volo che termina di poco a lato. Al 10' altro tentativo da fuori dello stesso Ferretti, ma stavolta il tiro finisce abbondantemente alto. La partenza sprint dei padroni di casa mette in difficoltà i giallorossi, che reagiscono tentando di mettere ordine a centrocampo. Al quarto d'ora, però, i toscani vanno vicinissimi al vantaggio con una deviazione al volo di Marotta su cross di Onescu, ma Caglioni salva il risultato deviando sopra la traversa. Due minuti dopo, un altro sinistro insidioso di Ferretti è deviato da Martinez in corner. Gli ospiti stentano a trovare le giuste manovre e si fanno vedere in avanti solo al 25' con una punizione battuta da Miccoli deviata in angolo dalla barriera e un minuto dopo con la solita discesa sulla sinistra di Doumbia, atterrato dal terzino Formiconi, il quale nella circostanza viene ammonito. Troppo poco. Il portiere Lanni rimane di fatto inoperoso. Un primo tempo insoddisfacente per i giallorossi e giocato meglio dai padroni di casa termina, così, a reti inviolate.

Nella seconda frazione Miccoli e compagni rientrano sul terreno di gioco con un approccio differente, decisi a riscattare l'opaca prestazione dei primi 45 minuti. La prima occasione giunge al 2' proprio dai piedi di capitan Miccoli, il cui cross teso da calcio piazzato è deviato dalla difesa grossetana in corner. Tre minuti più tardi il bomber di San Donato ci prova nuovamente su punizione e reclama il rigore per un presunto fallo di mano. Il ritmo è meno alto rispetto al primo tempo e la formazione salentina prende in mano le redini del gioco. Al 14' l'episodio che può segnare la svolta nel match: Formiconi, già ammonito, rimedia meritatamente il secondo giallo per l'ennesimo fallo su Doumbia e lascia i compagni in inferiorità numerica. Il Lecce prova a premere sull'acceleratore. Una bella girata di Miccoli viene deviata sopra la traversa al 18'. Un minuto dopo Zigoni subentra ad un evanescente Barraco. Contemporaneamente Salvi lascia spazio ad Amodio. Mister Lerda fornisce così maggior peso all'attacco, composto dal tridente Miccoli-Beretta-Zigoni. E proprio il neoentrato Zigoni trova il gol del vantaggio al 24', quando sfrutta al meglio il cross dell'ottimo Doumbia, insaccando di testa nella porta ubicata sotto lo spicchio occupato dagli immancabili supporters salentini. Tre minuti dopo il giovane attaccante non riesce a ripetersi su assist di Miccoli e spedisce debolmente tra le braccia dell'estremo toscano. La compagine maremmana accusa il colpo e non riesce a ripartire, mentre Miccoli divora l'occasione del raddoppio al 29', vedendosi respingere la conclusione da un reattivo Lanni. Al 32' con l'ultimo cambio a disposizione Lerda decide di far rifiatare proprio Miccoli, inserendo al suo posto Ferreira Pinto. Al 35' Martinez subisce un'evitabile ammonizione che gli costerà la squalifica nel prossimo turno, in quanto diffidato.

Nelle ultime fasi della gara i salentini gestiscono, pur se a fatica, il risultato e riescono così ad agguantare una tanto sudata quanto importante vittoria, conquistando tre punti fondamentali per il finale di torneo. La squadra giallorossa ora viaggia a quota 58 in classifica, ad un solo punto da Perugia e Frosinone, appaiate a 59 punti. Fra sette giorni il Perugia se la dovrà vedere in casa col Pontedera, mentre al Via del Mare andrà in scena il big-match tra Lecce e Frosinone.

Matteo Sbenaglia


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
04 Giugno 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce dice addio anche quest'anno ai sogni promozione. I ragazzi di mister Rizzo vengono eliminati ai quarti dall'Alessandria, pur avendo superato...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Finisce in parità la gara d'andata dei quarti di finale dei playoff, tra Lecce ed Alessandria. Ennesimo pareggio per i salentini, che hanno...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Il tecnico Roberto Rizzo ha convocato 22 giocatori per la gara Lecce - Alessandria, andata dei Quarti di Finale dei Play Off, in programma...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner