Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 19 novembre 2017 - Ore 20:56

Trasferta umbra vittoriosa per il Lecce: Gubbio battuto 2 a 1

Trasferta umbra vittoriosa per il Lecce: Gubbio battuto 2 a 1

Lecce - Bottino pieno per il Lecce, che si impone 2 a 1 sul campo del Gubbio e rientra dalla trasferta umbra con i tre punti. Vittoria meritata per i salentini, che impongono la legge del più forte e fanno propria una partita non certo priva di difficoltà, nell'incontro disputato all'anomalo orario delle 12:30. Ulteriore prova di maturità per i ragazzi di mister Lerda, quindi, che con il sesto successo lontano dalle mura amiche recuperano altri due punti sul Perugia, distante ora solo tre lunghezze dopo il pareggio casalingo di venerdì contro il Benevento.

Per la trasferta in terra umbra la formazione a disposizione di mister Lerda è quasi al completo. Unici assenti gli indisponibili Diniz e Perucchini e lo squalificato Vinetot. Il tecnico piemontese decide di rivolouzionare in parte l'undici titolare, ritornando a un 4-2-3-1 che vede come prima punta Zigoni, coadiuvato da Bogliacino al centro, Ferreira Pinto a destra e Beretta sulla corsia di sinistra, mentre in mezzo al campo si schierano Amodio e Papini; in difesa la fascia mancina è occupata come al solito da Walter Lopez, sulla destra rientra D'Ambrosio e la coppia centrale è composta da Martinez e Abruzzese; tra i pali fa il suo esordio Caglioni, che sostituisce l'infortunato Perucchini. Si accomodano inizialmente in panchina, perciò, il capitano Fabrizio Miccoli, De Rose e Doumbia. L'allenatore del Gubbio, Roselli, opta invece per un solido 5-3-2.

La prima occasione è per i padroni di casa e arriva su azione da calcio d'angolo dopo 3 minuti di gioco, ma la girata al volo dell'attaccante Schetter si spegne sul fondo. Al 10' il tiro da fuori area di Beretta finisce di poco a lato. Tre minuti dopo, occasione ancor più limpida per lo stesso Beretta, il cui destro al volo su cross di Amodio viene deviato dal portiere Pisseri in corner. Dopo le fasi iniziali di studio, il Lecce preme sull'acceleratore e cerca di imporre il proprio gioco. Al 21' è D'Ambrosio a sfiorare la marcatura con un colpo di testa su cross di Papini, che si va ad infrangere sulla traversa. E' il preludio al gol, che giunge un minuto dopo sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da sinistra da Bogliacino; il traversone dell'uruguaiano, deviato da Lopez, finisce sul secondo palo dove Abruzzese si fa trovare pronto e insacca di testa, portando in vantaggio i suoi. La timida reazione dei rossoblu locali giunge alla mezz'ora con un'azione manovrata che, però, non impensierisce la retroguardia giallorossa. Il portiere Caglioni resta di fatto inoperativo. Al 34' Amodio rischia di provocare un calcio di rigore, con un intervento scomposto in area ai danni del numero 10 eugubino, ma l'arbitro Marini della sezione di Roma non ravvisa gli estremi per assegnare il penalty. Al 42' i salentini trovano il meritato raddoppio con Beretta (il migliore tra i suoi), liberato al tiro da un ottimo scambio tra Ferreira Pinto e Zigoni e caparbio nel ribadire in rete la prima conclusione respinta dal portiere Pisseri, siglando così il 2 a 0. Il match sembra essere in discesa per i giallorossi, ma dopo nemmeno due giri di lancette gli umbri riescono a dimezzare lo svantaggio col numero 7 Malaccari, bravo ad infilare Caglioni con un sinistro dall'interno dell'area. E' la rete dell'1 a 2, con cui si chiude il primo tempo.

Nella seconda frazione la compagine umbra scende in campo con maggiore aggressività, alla ricerca del pareggio, ma la macchina difensiva salentina regge bene e non corre grossi rischi. Al quarto d'ora ottima occasione per Gianmarco Zigoni, a cui non riesce la deviazione vincente su cross tagliato da sinistra di Lopez. Al 18' primo avvicendamento tra le fila degli ospiti, con lo stesso Zigoni che lascia il posto a Barraco, il quale va a posizionarsi sulla fascia sinistra, mentre Beretta avanza come prima punta. Un minuto dopo fa il proprio ingresso in campo tra gli eugubini l'ex dell'incontro, l'attaccante Caccavallo. Al 23' Caglioni fa buona guardia sul traversone da destra di Giallombardo. I locali provano a proiettarsi in avanti, ma senza risultare particolarmente incisivi; gli ospiti cercano invece di controllare con ordine il risultato, gestendo il possesso palla. Ne viene fuori una partita molto combattuta a centrocampo. Al 31' il sinistro di Bogliacino è neutralizzato da Pisseri. Al 35' entra in campo Fabrizio Miccoli al posto di Beretta. Il bomber leccese ci prova subito con un calcio di punizione, ma il suo destro è bloccato dell'estremo difensore umbro. A cinque dal termine, terza sostituzione per mister Lerda, che manda nella mischia Salvi al posto di Bogliacino, per fornire ancor maggiore copertura in mezzo al campo. Al 44' grande brivido per Miccoli e compagni: il risultato è salvato da uno strepitoso intervento di Caglioni, che devia in extremis un tiro sporco di Luparini indirizzato sul secondo palo. Proprio allo scadere è invece il portiere umbro Pisseri a compiere una parata straordinaria, negando la gioia del gol a Miccoli. Dopo tre minuti di recupero il match si conclude sul risultato di 2 a 1 per i giallorossi, che espugnano il Pietro Barbetti di Gubbio per la festa dell'immancabile gruppo di supporters salentini presenti allo stadio e conquistano, così, il sesto successo in trasferta in campionato.

La compagine salentina conquista meritatamente altri tre punti che la proiettano a quota 43 in classifica, a sole tre lunghezze di distanza dalla diretta concorrente Perugia. Il secondo posto è sempre più vicino. Ancor più importanti, però, risultano i tre punti recuperati sulla capolista Frosinone, sconfitta nella giornata odierna dal Pontedera e ferma a quota 45. La vetta della classifica è ora lontana cinque punti. Prosegue pertanto il cammino del Lecce, che affronterà come prossimo avversario l'Ascoli nell'anticipo di venerdì sera (ore 20:45) al Via del Mare.

Matteo Sbenaglia


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
30 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Successo sofferto e fondamentale per il Lecce. La compagine salentina riesce ad avere la meglio sul Cosenza grazie ad un'autentica prodezza del...

14 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce impatta contro l'Akragas e rallenta, ma non arresta, la propria marcia in campionato. La formazione allenata da Liverani non riesce a...

07 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Quinta vittoria consecutiva per il Lecce, la quarta da quando sulla panchina siede mister Liverani. I giallorossi si impongono realizzando ancora una...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner