Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 17 agosto 2017 - Ore 15:51

Un cinico Lecce si impone con un secco 2 a 0 sulla Paganese

Un cinico Lecce si impone con un secco 2 a 0 sulla Paganese

Lecce - Con un secco 2 a 0 il Lecce si impone sulla Paganese. Un incontro giocato non benissimo dalle due squadre e privo di grandi emozioni, in cui la formazione salentina non riesce ad esprimere il proprio miglior calcio, condizionata senz'altro dall'espulsione di Vinetot nei primissimi minuti di gioco. Un match non divertente, quindi, vinto comunque meritatamente dai giallorossi, che ora viaggiano a quota 40 in classifica e che con questa vittoria recuperano tre punti sul Perugia, sconfitto nella giornata odierna dal Pisa. La capolista Frosinone, invece, vittoriosa contro il Viareggio, resta distante otto lunghezze.

Al Via del Mare la giornata è soleggiata. Il tecnico Lerda si affida nuovamente al 4-4-2, già utilizzato nella trasferta vincente di Barletta. Ancora out Diniz per infortunio, alla lista degli assenti si aggiungono gli uruguagi Amodio e Bogliacino, appiedati dal giudice sportivo. In mezzo al campo si rivede così Papini dopo due turni di stop, che va ad affiancare De Rose al centro, mentre sulle fasce laterali si schierano Doumbia a destra e Barraco a sinistra; in difesa rientra D'Ambrosio sulla destra, Vinetot e Abruzzese compongono la coppia centrale, mentre la fascia sinistra è presidiata come al solito da Walter Lopez. In avanti Fabrizio Miccoli è coadiuvato dalla seconda punta Beretta. L'allenatore campano Belotti sceglie, invece, un solido 3-5-2 che garantisca soprattutto una buona copertura difensiva.

La gara comincia nel peggiore dei modi per i padroni di casa, che rimangono in inferiorità numerica dopo appena 3 minuti di gioco: dormita generale della squadra in fase di non possesso palla, l'attaccante Novothny si invola verso la porta dopo essersi liberato facilmente di Vinetot, il quale non trova di meglio che atterrare il numero 11 campano al limite dell'area; fallo da ultimo uomo ed espulsione ineccepibile per il difensore francese, che lascia i compagni in dieci.
Il Lecce tenta la reazione al 12' con un'iniziativa personale di Beretta, il quale dopo aver fatto fuori un paio di avversari lascia partire un destro dai 20 metri circa che termina di poco a lato. Pochi istanti dopo Lerda decide di mandare in campo il centrale Martinez (al rientro dopo un lungo infortunio) al posto di D'Ambrosio, facendo arretrare Doumbia sulla linea dei difensori. Dopo aver riordinato le carte, i locali prendono in mano le redini del gioco e provano a ricondurre la partita sui giusti binari. Al 21' il tiro sporco di Miccoli dall'interno dell'area è respinto dalla difesa campana. Il pressing dei giallorossi si fa più insistente e al 33' viene ristabilita la parità numerica: stavolta l'arbitro Mainardi della sezione di Bergamo sventola il cartellino rosso nei confronti del centrocampista Palomeque, che già ammonito rimedia il secondo giallo per un inutile fallo a metà campo ai danni di Walter Lopez. Al 37' altra azione personale di un Beretta molto ispirato, ma il suo cross rasoterra è neutralizzato dal portiere Volturo. Al minuto 41 i giallorossi trovano il vantaggio sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da capitan Miccoli dalla tre quarti di campo: traversone preciso sul secondo palo, ottima sponda al volo di Papini e Walter Lopez da due passi non sbaglia. Cinque minuti più tardi lo stesso Lopez sfiora la doppietta personale, quando non riesce a deviare in porta il cross di Miccoli direttamente da calcio d'angolo. La prima frazione si chiude sull'1 a 0.

Nell'intevallo Lerda decide di riassestare la squadra sul 4-3-2. Barraco resta negli spogliatoi e lascia il posto al terzino Sales, che si posiziona come esterno destro di difesa, mentre Doumbia avanza nuovamente sulla linea di centrocampo, composta così dal francese a destra, Papini a sinistra e De Rose al centro. Il Lecce ritrova pertanto un certo equilibrio e gestisce di fatto il gioco. Gli ospiti si fanno vedere con un paio di tiri da fuori innocui, ma l'estremo difensore leccese Perucchini resta praticamente inoperoso. Sul fronte opposto, Miccoli impensierisce Volturo con un calcio di punizione al 20'. I salentini controllano il risultato e non rinunciano ad attaccare alla ricerca del raddoppio. Al 26' la Paganese si affaccia in area giallorossa, ma il tiro del centrocampista Grillo finisce abbondantemente alto sopra la traversa. A un quarto d'ora dal termine terzo cambio per i padroni di casa, con Ferreira Pinto che subentra a capitan Miccoli, il quale abbandona il rettangolo verde tra gli applausi dei 3184 del Via del Mare. Quattro minuti dopo Abruzzese rischia grosso quando atterra Ceccarelli al limite dell'area dopo una ripartenza veloce dei campani, ma il direttore di gara non valuta l'azione come evidente occasione da gol e il difensore pugliese se la cava col cartellino giallo. Al 42' un micidiale contropiede innescato da Papini porta al raddoppio: il velocissimo Beretta entra in area di rigore e viene steso dal capitano paganese Perrotta, espulsione per il difensore e calcio di rigore per i giallorossi, sul dischetto si presenta Ferreira Pinto che spiazza il portiere e porta il punteggio sul 2 a 0 finale. Dopo 3 minuti di recupero si conclude una partita non esaltante, condizionata da un gioco rude, come dimostrano le numerose ammonizioni e le tre espulsioni che hanno caratterizzato la gara. Un match vinto comunque con merito dai salentini, che si impongono con un rotondo 2 a 0 sulla modesta compagine campana. Domenica prossima i giallorossi saranno ospiti del Gubbio nell'anticipo delle 12:30.

Matteo Sbenaglia


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
04 Giugno 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce dice addio anche quest'anno ai sogni promozione. I ragazzi di mister Rizzo vengono eliminati ai quarti dall'Alessandria, pur avendo superato...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Finisce in parità la gara d'andata dei quarti di finale dei playoff, tra Lecce ed Alessandria. Ennesimo pareggio per i salentini, che hanno...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Il tecnico Roberto Rizzo ha convocato 22 giocatori per la gara Lecce - Alessandria, andata dei Quarti di Finale dei Play Off, in programma...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner