Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 22 novembre 2017 - Ore 06:18

Con un secco 2 a 0 il Lecce supera anche il Benevento

Con un secco 2 a 0 il Lecce supera anche il Benevento

Lecce - Ennesima prova di forza per il Lecce targato Lerda. Altra prestazione ad alti livelli, ulteriore dimostrazione di compattezza del gruppo e di una squadra pienamente in salute, altro riscatto rispetto alla gara d'andata (persa a Benevento per 4 a 1); ma, quel che più conta, quinta vittoria consecutiva -ottenuta per altro contro una diretta concorrente- e terzo posto solitario in classifica per la compagine salentina, che sembra sempre più in grado di potersi imporre e dire la propria nel torneo. Non sembra conoscere ostacoli il cammino della squadra giallorossa, che supera in scioltezza il pur ostico Benevento, battuto senza troppe difficoltà con un rotondo 2 a 0.

La forte pioggia che si abbatte sul Via del Mare fino all'avvio del match non appesantisce troppo il terreno di gioco, che si presenta in discrete condizioni. I ragazzi di mister Lerda scendono in campo determinati a centrare il quarto successo di fila. Nell'undici titolare l'unica novità è rappresentata da Stefano Salvi (in odore di partenza in questa sessione di mercato) che sostituisce in mezzo al campo lo squalificato Papini.

Dopo appena un quarto d'ora di gioco i padroni di casa trovano il gol del vantaggio con un preciso sinistro di Amodio, bravo a raccogliere al limite dell'area una respinta corta della difesa avversaria su cross di Walter Lopez e ad insaccare nell'angolino basso alla destra del portiere. Strada in discesa per il Lecce, che con maggiore sicurezza prende in mano le redini del gioco. Al 23' uno svarione all'altezza della tre quarti di campo della difesa beneventana apre un corridoio per Miccoli, che però non riesce a sfruttare al meglio l'opportunità e lascia partire un destro troppo debole e centrale, facilmente bloccato dall'estremo difensore Gori. Gli ospiti appaiono contratti e non si avvicinano all'area di rigore avversaria. Perucchini di fatto non corre rischi, mentre i locali continuano a costruire gioco e a proiettarsi in avanti. Il raddoppio, infatti, non tarda ad arrivare: al minuto 32 è Diniz a portare il punteggio sul 2 a 0 sugli sviluppi di un corner; il difensore brasiliano (in sospetta posizione di offside) si comporta da attaccante navigato e spedisce il pallone alle spalle di Gori, che aveva già respinto una prima conclusione di Lopez. Al 42', altra occasione per Miccoli, la cui girata al volo su suggerimento di Ferreira Pinto finisce di poco sopra la traversa.
Difesa molto attenta e ordinata, centrocampo che funziona bene da filtro, attacco incisivo e concreto: la "macchina Lecce" sembra funzionare alla perfezione.
I campani non vanno oltre qualche sporadico e velleitario tentativo da fuori e risultano totalmente inconsistenti. Un primo tempo giocato a senso unico si chiude sul risultato di 2 a 0.

Nella seconda frazione ricomincia a piovere, ma la musica non cambia. I giallorossi di casa gestiscono il gioco e controllano senza troppi affanni le sorti dell'incontro. Un sussulto lo si ha al 7', quando il Benevento colpisce la traversa con un poderoso destro del centrocampista Agyei dalla distanza, per quella che risulta l'unica vera e propria occasione da rete in favore dei campani. Al 13' discesa personale di capitan Miccoli, che evita in velocità un paio di avversari ed entra in area, ma al momento di calciare è disturbato da un difensore beneventano e il suo destro si spegne sul fondo. Girandola di cambi per la formazione allenata da Carboni. La compagine sannita prova generosamente a riversarsi all'attacco, ma non riesce ad impensierire la squadra di casa, che resta di fatto padrona del match. Al 23' primo cambio anche per i locali, con l'avvicendamento della punta Beretta in luogo del capitano Miccoli. Sei minuti più tardi è invece la volta di Giuseppe Abbruzzese, neoacquisto del club salentino, che ritorna a calcare il prato del Via del Mare dopo aver vestito la maglia giallorossa in passato; a fargli spazio sulla fascia destra è D'Ambrosio. Nell'ultimo quarto d'ora la gara prosegue senza troppi scossoni.
Al 34' Vinetot manca di un soffio il gol del 3 a 0, quando non gli riesce di un nulla la deviazione in scivolata su cross rasoterra da destra di Ferreira Pinto. A cinque dal termine Melara prende il posto proprio di Ferreira Pinto, per l'ultima sostituzione dell'incontro.
C'è tempo giusto per un paio di folate offensive non concretizzate dagli ospiti. Dopo 4 minuti di extra-time, il direttore di gara Rocca decreta la fine di una partita di fatto dominata dalla formazione di casa, per la gioia dei 3987 presenti allo stadio.

Il Lecce non sembra incontrare ostacoli sul proprio cammino e prosegue nella propria marcia che lo vede terzo in classifica, a quota 33, a sole sei lunghezze dalla capolista Frosinone, vittoriosa per 3 a 0 nel match odierno contro il Catanzaro. Seconda posizione, invece, per il Perugia che oggi osservava il turno di riposo e che rimane fermo a quota 38. Nel prossimo turno i salentini saranno ospiti proprio sul difficile campo del Catanzaro.

Matteo Sbenaglia


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
30 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Successo sofferto e fondamentale per il Lecce. La compagine salentina riesce ad avere la meglio sul Cosenza grazie ad un'autentica prodezza del...

14 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce impatta contro l'Akragas e rallenta, ma non arresta, la propria marcia in campionato. La formazione allenata da Liverani non riesce a...

07 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Quinta vittoria consecutiva per il Lecce, la quarta da quando sulla panchina siede mister Liverani. I giallorossi si impongono realizzando ancora una...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner