Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 20 agosto 2017 - Ore 08:11

Il Lecce brinda al 2014 con una vittoria: battuta la Salernitana per 2 a 1

Il Lecce brinda al 2014 con una vittoria: battuta la Salernitana per 2 a 1

Lecce - Comincia bene il nuovo anno per il Lecce. Battendo 2 a 1 la Salernitana i giallorossi in un solo colpo riscattano la sconfitta della partita d'andata, cominciano alla grande il girone di ritorno e mandano un segnale chiaro e forte alle altre pretendenti alla promozione in serie B e a tutte le altre compagini del torneo. Una vittoria molto importante e significativa, insomma, che accresce il morale e la fiducia in tutto l'ambiente giallorosso.

La formazione di mister Lerda si schiera in campo col classico 4-2-3-1. Agli indisponibili Martinez, Sacilotto, Bencivenga e Bellazzini si aggiunge nelle ultime ore il portiere Perucchini, bloccato da un attacco influenzale. Tra i pali si rivede così il salentino Petrachi, mentre sulla destra Sales prende il posto di D'Ambrosio e al centro della difesa Vinetot affianca Diniz. In attacco capitan Miccoli è coadiuvato da Bogliacino, con Doumbia e Ferreira Pinto a spingere sulle fasce laterali.

Nelle fasi iniziali della gara il ritmo non è molto alto.
Al 9' di gioco Amodio rischia grosso quando si addormenta a metà campo e si fa rubare il pallone, ma Petrachi ci mette una pezza scegliendo perfettamente i tempi dell'uscita e chiudendo su Guazzo, lanciato a rete. Un minuto dopo Miccoli si procura un calcio di punizione dal limite, spedito dallo stesso attaccante giallorosso sulla barriera; sulla ribattuta, Amodio riscatta l'errore precedente con un bel tiro al volo che finisce di poco alto sopra la traversa. I padroni di casa ci mettono poco a carburare. Dopo il primo quarto d'ora di studio, il Lecce sale in cattedra e prende in mano le redini del gioco. Al 20' la prima grande occasione dell'incontro viene creata dalla squadra locale dopo un ottimo scambio sul versante sinistro tra Papini e Doumbia, cross rasoterra di quest'ultimo, ma la deviazione di Ferreira Pinto è troppo debole per impensierire il portiere campano Iannarilli. Al 29' punizione insidiosa di Miccoli deviata in angolo dall'estremo difensore salernitano, mentre un minuto più tardi è di nuovo Amodio a rendersi pericoloso con un altro destro al volo. I locali sfiorano la marcatura anche al 35', quando Bogliacino è lesto a rubare il tempo al difensore Tuia e per poco non beffa il portiere avversario con un astuto pallonetto, che si spegne sul fondo. I giallorossi premono sull'acceleratore e cercano di prendere il sopravvento. Al minuto 41 un'altra occasione nasce dal lato sinistro, ma il cross di Walter Lopez attraversa tutta l'area di rigore e si spegne a lato. Un primo tempo di fatto dominato dal Lecce si conclude a reti inviolate.

Nell'intervallo mister Lerda decide di lasciare a riposo l'acciaccato Miccoli, sostituito da Beretta. Dopo due minuti dalla ripresa delle ostilità, è proprio Beretta a farsi vedere con un destro da fuori, di poco fuori misura. Al 5' il direttore di gara espelle l'allenatore ospite Perrone (ex giocatore del Lecce) per qualche frase di troppo nei riguardi della terna arbitrale. Un minuto più tardi il tiro sporco da fuori area di Papini è neutralizzato senza difficoltà da Iannarilli. Al 12' arriva il gol degli ospiti, su quella che di fatto è la prima vera e propria occasione del match per la Salernitana: il cross da destra dell'ex fantasista della Lazio Pasquale Foggia, sporcato peraltro da una deviazione, è sfruttato al meglio dal centrocampista Perpetuini, che con una girata al volo spedisce il pallone alle spalle di Petrachi. Salernitana in vantaggio e doccia fredda per Lerda e i suoi. Il tecnico piemontese cerca di correre ai ripari mandando in campo D'Ambrosio al posto di Sales. Al quarto d'ora Ferreira Pinto viene anticipato all'ultimo momento su un invitante cross di Doumbia, sicuramente il più attivo tra i suoi. Tre minuti dopo il Lecce sfiora il pareggio sugli sviluppi di un corner a seguito del quale si accende una furibonda mischia in area di rigore, ma il portiere Iannarilli prima e il palo subito dopo negano la gioia del gol rispettivamente a Vinetot e a Papini. Al 23' Lerda sfrutta l'ultimo cambio a disposizione, giocando la carta Zigoni al posto di Papini, per dare maggiore peso all'attacco.
Al 30', però, gli sforzi degli undici di casa vengono finalmente premiati, quando un'ulteriore mischia in area avversaria viene risolta stavolta favorevolmente da Vinetot, che manda in rete con un colpo di testa il pallone che aveva colpito la traversa su una precedente deviazione. Pareggio agguantato e morale alle stelle per i giallorossi, che provano a proiettarsi in avanti per completare la rimonta, sospinti dai 5194 del Via del Mare. La stanchezza, però, si fa sentire e la manovra comincia ad essere meno lucida. Gli attacchi giallorossi si infrangono contro il muro difensivo degli ospiti, che continuano a difendersi con undici uomini dietro la linea della palla, come accaduto per tutta la durata della partita.
L'occasione clamorosa per il raddoppio capita al 90' sulla testa di Ferreira Pinto, che però spedisce di un soffio a lato sull'ennesimo cross da sinistra di Doumbia. 

Il match sembra doversi concludere inesorabilmente con un pareggio che andrebbe senz'altro stretto ai padroni di casa, ma proprio allo scadere, durante i 4 minuti di recupero assegnati dall'arbitro, viene assegnato un calcio di punizione per il Lecce dai 25 metri circa; a batterlo è Bogliacino, il cui tiro di sinistro viene deviato dalla barriera e si va ad insaccare alle spalle dell'incolpevole portiere campano, mandando in visibilio i tifosi salentini.

2 a 1 finale, quindi, per una vittoria sofferta e meritata che fa volare il Lecce a quota 27, nelle parti alte della classifica. Il nuovo anno inizia nel migliore dei modi in casa giallorossa.

Matteo Sbenaglia


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
04 Giugno 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce dice addio anche quest'anno ai sogni promozione. I ragazzi di mister Rizzo vengono eliminati ai quarti dall'Alessandria, pur avendo superato...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Finisce in parità la gara d'andata dei quarti di finale dei playoff, tra Lecce ed Alessandria. Ennesimo pareggio per i salentini, che hanno...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Il tecnico Roberto Rizzo ha convocato 22 giocatori per la gara Lecce - Alessandria, andata dei Quarti di Finale dei Play Off, in programma...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner