Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 23 novembre 2017 - Ore 06:34

Il Lecce non patteggia, Ferrario: "Ho sbagliato ma non ho commesso illeciti"

Il Lecce non patteggia, Ferrario: "Ho sbagliato ma non ho commesso illeciti"

Lecce - Il Lecce non patteggia. Spetterà ora alla Commissione disciplinare decidere se alla società possa essere imputata o meno la responsabilità oggettiva dell’illecito per il quale sono stati accusati Stefano Ferrario, Massimiliano Benassi ed Antonio Rosati. Il verdetto è atteso per la prossima settimana.

Stefano Ferrario nel corso del processo sportivo si è rivolto così alla Disciplinare:

"Se mi condannate per illecito, sappiate che condannate un innocente. Sono stato chiamato a dare spiegazioni su quanto successo. Io ho rispedito al mittente la proposta che Zamperini mi fece, poi nei giorni successivi quando lui era a Lecce ci sono stati dei nuovi contatti e telefonate. Zamperini si informava su come stavo, si è addirittura autoinvitato a casa mia per una pizza con me e la mia fidanzata. Io in quel momento non capivo il perchè di questo corteggiamento. Mi sembrava strano, poi ho capito che aveva paura che io mi comportassi in un modo che lo potesse mettere in difficoltà. Tant’è che il lunedì dopo la partita, Zamperini è scomparso e non ci siamo più sentiti. Palazzi non ha dato importanza alle mie parole: avrà avuto i suoi motivi. A settembre comunque andrò a parlare con Di Martino, il pm di Cremona. Io mi prendo le mie responsabilità, ho sbagliato e l’ho dichiarato. Per ignoranza e superficialità non sapevo di dover denunciare un fatto, solo dopo ho visto che dietro c’era un meccanismo grande. Ma io mi devo prendere omessa denuncia e non altro".

A conferamare la tesi di Ferrario, Zamperini, che ha dichiarato: "Mi sono recato a Lecce ed ho incontrato Stefano Ferrario. Gli ho accennato dell’interesse di Ilievski ad incontrarlo, ma lui quel giorno era infortunato e mi ha bloccato subito, dicendomi che non era assolutamente interessato a queste cose e rimase anche stizzito. Quando arrivò mi chiese se avessi parlato con qualcuno del Lecce. Io gli dissi che il mio contatto era solo Ferrario e che non c’era modo per fare nulla, visto che non avevo il potere di fargli conoscere altre persone".







Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
30 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Successo sofferto e fondamentale per il Lecce. La compagine salentina riesce ad avere la meglio sul Cosenza grazie ad un'autentica prodezza del...

14 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce impatta contro l'Akragas e rallenta, ma non arresta, la propria marcia in campionato. La formazione allenata da Liverani non riesce a...

07 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Quinta vittoria consecutiva per il Lecce, la quarta da quando sulla panchina siede mister Liverani. I giallorossi si impongono realizzando ancora una...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner