Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 22 agosto 2017 - Ore 14:58

Palaia: "Lascio il Lecce, ma i soldi non c'entrano"

Palaia: "Lascio il Lecce, ma i soldi non c'entrano"

Squinzano - Questa mattina, nel suo centro di fisioterapia a Squinzano, Giuseppe Palaia ha incontrare la stampa per raccontare i m otivi che lo hanno spinto a dire addio al Lecce. dopo 36 anni.

"Comincio ricordando i ragazzi della Curva Nord che mi sono stati sempre vicino quando ho lottato contro una brutta malattia poi sconfitta. Ringrazio anche la vicinanza dei Lecce Club e dei Salento Giallorosso che in questi anni mi hanno regalanto tante gioie aprendo club a me intitolati. Ho fatto la storia del Lecce, ma adesso era arrivato il momento di concludere questo bellissimo rapporto d’amore. In questi anni ho lavorato con grandi professionisti come Pranzo, De Luca, Spedicato, Sandro Donato, Soda e Fiorita e non potevo continuare senza di loro. Scelgo io i miei collaboratori e non mi devono essere imposti da altri. In questi giorni ho letto che ho lasciato per soldi, ma vi posso garantire che non è vero. Anzi, in questi 36 anni nel Lecce ho anche perso economicamente visti i continui spostamenti da una parte e dall’altra per seguire la squadra in ogni singolo allenamento, ritiro e partita. Quest’anno sono almeno riuscito a rientrare nelle spese. Ricordo a tutti che quando stavo male la mia giornata la passavo facendo prima chemio terapia e dopo allenamenti con la squadra: tutto questo solo per il Lecce. Gli infortuni di quest’anno non possono essere imputati a me perché io ero solo il medico sociale della società e non il preparatore. Il mio compito era solo quello di curare. Chevanton era fisicamente già pronto a novembre, ma la scelta di non farlo giocare non era certo imputabile a me. Jeda ha preferito farsi seguire da un altro professionista, ma ognuno è libero di farsi curare da chi più ritiene opportuno. Foti non giocava da due anni per guai fisici. Mi spiace non aver concluso la mia carriera in giallorosso con un allenatore leccese come Francesco Moriero, ma anche con lo stesso Miccoli. Faccio a loro un grosso in bocca al lupo ma non andrò allo stadio per vedere le partite. Dopo anni in panchina non sono abituato a stare in tribuna".


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
04 Giugno 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce dice addio anche quest'anno ai sogni promozione. I ragazzi di mister Rizzo vengono eliminati ai quarti dall'Alessandria, pur avendo superato...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Finisce in parità la gara d'andata dei quarti di finale dei playoff, tra Lecce ed Alessandria. Ennesimo pareggio per i salentini, che hanno...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Il tecnico Roberto Rizzo ha convocato 22 giocatori per la gara Lecce - Alessandria, andata dei Quarti di Finale dei Play Off, in programma...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner