Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 22 agosto 2017 - Ore 17:07

Convegno su "I reati da stadio": intervista all'avvocato Giuseppe Milli

Convegno su "I reati da stadio": intervista all'avvocato Giuseppe Milli

Lecce - Il prossimo 7 giugno si terrà presso la Corte di Appello di Bari il convegno dal titolo “I reati da stadio: dal Daspo alla tessera del tifoso”. All’incontro parteciperà anche l'avvocato Giuseppe Milli del Foro di Lecce, al quale per l’occasione abbiamo posto qualche domanda:

Un convegno sui reati da stadio. Avvocato Milli, da dove nasce l’esigenza di un incontro su tali tematiche?

In verità da tempo un pool di avvocati che si interessano della materia aveva in mente di organizzare un incontro al fine di fare il punto della situazione dopo una lunga stagione legislativa di esagerata repressione. Come potete osservare dai nomi dei partecipanti al convegno, trattasi di soli avvocati e forse diversamente dal solito si è inteso porre in essere un confronto tematico senza il parere della parte avversa (i giudici e la politica). A nostro modo di intendere era il caso di soffermarci sui “nostri” problemi, confrontarci e cercare la soluzione.

Niente di meglio poteva esserci di (a parte il sottoscritto) una serie di avvocati assai qualificati provenienti da ogni parte d’Italia che conoscono molto bene il problema alla radice e che certamente offriranno spunti interessanti a chi verrà a sentirli.

E’ prevista la partecipazione di avvocati che come lei si sono distinti nella difesa della figura dell’ Ultras.  Su cosa verterà il suo intervento?

Il tema del mio intervento sarà “ INDAGINI DIFENSIVE E DIFESA TECNICA DEL TIFOSO NEL PROCESSO PENALE”. In sintesi cercherò di allargare l’interesse dal tema squisitamente tecnico-giuridico e concentrerò l’attenzione sull’attività del difensore da un punto di vista particolare; tenterò di affrontare il merito della questione “intra moenia” e cioè dal di dentro dello studio legale dell’avvocato oggi impegnato nella Difesa di un tifoso. Si tratteggerà l’intervento del legale in varie fasi processuali (procedura di convalida dell’obbligo di presentazione dinanzi alla p.g. nel daspo, indagini preliminari del Pm e contestuali della difesa, fase dibattimentale nel processo penale) citando casi pratici che pure hanno caratterizzato il mio impegno professionale in materia.  

Negli ultimi anni sono state introdotte misure più severe e a tratti controverse in materia, dal  Daspo alla Tessera del Tifoso: come le giudica?

Severamente. A mio parere chi ha legiferato o introdotto presunti strumenti atti a porre un argine al malcostume della violenza negli stadi effettivamente si è comportato come un elefante in una cristalleria… anzi dirò di più, come un elefante ignaro di cosa sia il mondo del tifo. Facile giungere alla conclusione. Si è voluto colpire scriteriatamente senza comprendere le nefaste conseguenze e le macerie che ci hanno consegnato dopo un decennio di forte repressione. A mio avviso il fenomeno negativo (i problemi di ordine pubblico) resta tutto lì e nessuno può cantare vittoria.

Il problema della violenza negli stadi è, per l'appunto, attuale e presente. Se gli strumenti utilizzati fino ad ora non risultano efficaci, quali possono essere allora le alternative per arginare tale fenomeno?

Un ritorno all’antico quando la legge non era solo vessazione e repressione a tutti i costi, ma analisi e cultura del fenomeno sociale. Ad esempio ricordo che tanti anni fa alcune sezioni di polizia (tipo a Genova) si chiamavano “Gli angeli dello stadio” in quanto costoro cooperavano con i tifosi tranquillamente e tutto filava nel verso giusto. Immaginate oggi come viene definito il nucleo Digos della Questura? Quindi auspico un confronto sereno tra le parti che “devono buttare sul tappeto” le rispettive voglie di vendetta e odio sociale. Oggi purtroppo si assiste ad un muro contro muro. Tutti perdono ma perde un po’ di più chi potrebbe, avendo intelligenze e strutture, fare un passo indietro e andare incontro all’altra parte, quella più povera e indifesa.

Lei è molto vicino alla tifoseria leccese. Ritiene che i tifosi giallorossi siano stati penalizzati ingiustamente da alcuni provvedimenti?

Sul punto Vi invito a venire presso il mio studio a fare una sorta di full immersion nelle mie scartoffie processuali. Vi assicuro che ne uscireste molto arricchiti e sorpresi quanto a pensieri ed opinioni…

L’obiettivo è quello di punire il tifo violento, ma a volte rischiano di essere penalizzati tifosi che con la violenza non hanno nulla a che fare. Quali soluzioni si potrebbero adottare per tutelare la parte “buona” delle tifoserie?

 E’ semplice. Studiare il fenomeno. Comprenderlo e porre in essere le misure appropriate e soprattutto mirate. Finora, ripeto, chi ha messo mani non è mai entrato in uno stadio o poco ci manca…

Il calcio è da sempre lo sport nazionale. Di recente, però, sembra aver subito delle battute d’arresto in termini di seguito e soprattutto di affluenza negli stadi. Le misure oggetto del convegno possono influire negativamente in tal senso?

Penso di si. La Gente è stanca di assurde limitazioni pseudo-propagandistiche di stampo politico tipo la tessera del tifoso di maroniana memoria…chi non ha capito che tale strumento è stato solo un mezzo per avere consenso? E allora si giri pagina, please…

Cosa ne pensa del calcio moderno? Nostalgia del tifoso vecchio stampo e delle curve di una volta?

Sfondate una porta aperta. Si è passati dal potere della Passione a quello delle Televisioni….E allora mi tengo stretto il mio antico Essere Ultras…. Anche se rispetto tanto chi fa l’ultras oggi perché per costui è molto ma molto più difficile sopravvivere rispetto ai miei tempi.

Per concludere, ce la farà il Lecce a tornare a calcare palcoscenici ben più prestigiosi?

Su questa domanda mi avvalgo della facoltà di non rispondere….lo impone la scaramanzia del Tifoso.

 

Matteo Sbenaglia


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
04 Giugno 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce dice addio anche quest'anno ai sogni promozione. I ragazzi di mister Rizzo vengono eliminati ai quarti dall'Alessandria, pur avendo superato...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Finisce in parità la gara d'andata dei quarti di finale dei playoff, tra Lecce ed Alessandria. Ennesimo pareggio per i salentini, che hanno...

31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Il tecnico Roberto Rizzo ha convocato 22 giocatori per la gara Lecce - Alessandria, andata dei Quarti di Finale dei Play Off, in programma...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner