Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 22 novembre 2017 - Ore 23:20

Il Lecce cade a San Marino e perde il primato in classifica

Il Lecce cade a San Marino e perde il primato in classifica

Italia - Il Lecce viene sconfitto 3-1 dal San Marino e per la prima volta dall'inizio del campionato perde la testa della classifica. A beneficiarne e' il Trapani di Boscaglia, che vince 3-2 sul campo del derelitto Treviso e compie la rimonta completa nei confronti dei giallorossi, salendo primo a più uno.

Ennesima pessima prestazione in trasferta per la squadra di Lerda, che regala una giornata di gloria anche al San Marino, dopo quelle concesse a Lumezzane e FeralpiSalò.
Padroni di casa in vantaggio dopo appena 5' di gioco grazie a Cappellini, che sfrutta la solita dormita generale dei difensori salentini per battere Benassi sul suo palo con un piattone destro, dopo un cross basso proveniente da sinistra. Il Lecce palesa difficoltà nel creare i presupposti per una reazione e infatti il San Marino raddoppia al 25° con un gran colpo di testa di Coda.
Prima dell'intervallo, al 38°, e' Bogliacino a ridare speranza ai giallorossi con un bel sinistro dal limite dell'area che si infila all'angolino della porta difesa da Vivan. Si va al riposo sul 2-1.

Nel secondo tempo scende in campo un altro Lecce, che sembra in grado di rimontare il risultato, anche se gli uomini di Lerda risultano sempre troppo compassati nella manovra e, di fatto, provano a rendersi pericolosi soltanto con tiri dalla distanza. Dopo un lungo possesso di palla. Quando i tempi per raggiungere il pareggio sembrano maturi, però, arriva il nuovo break dei titani: sassata da fuori di Lunardini sulla quale interviene miracolosamente Benassi, ma dopo la respinta del portiere giallorosso arriva il tap-in di Coda (ancora troppo solo) che firma il 3-1 e la doppietta personale.
La partita praticamente si chiude qui, a nulla servono infatti gli inserimenti di Foti e Chevanton che non riescono ad avere neanche l'ombra di una palla giocabile. 

E' durata solo due giornate la nuova linfa del Lecce, che sembrava aver chiuso definitivamente la crisi di risultati, pur non brillando sotto il profilo del gioco. La gara di oggi, infatti, sembra aver riportato la squadra di Lerda nuovamente indietro di un mese.
 

Matteo Pisacane


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "SPORT"
30 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Successo sofferto e fondamentale per il Lecce. La compagine salentina riesce ad avere la meglio sul Cosenza grazie ad un'autentica prodezza del...

14 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Il Lecce impatta contro l'Akragas e rallenta, ma non arresta, la propria marcia in campionato. La formazione allenata da Liverani non riesce a...

07 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Quinta vittoria consecutiva per il Lecce, la quarta da quando sulla panchina siede mister Liverani. I giallorossi si impongono realizzando ancora una...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner