Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 17 agosto 2017 - Ore 13:50

Negro: " Vendola rinnovi il contratto ai 1700 dipendenti Asl"

Negro: " Vendola rinnovi il contratto ai 1700 dipendenti Asl"

Lecce - “Il presidente Vendola è troppo impegnato nella campagna elettorale per le primarie e dimentica le emergenze della Puglia. Dal 1 novembre 1700 dipendenti delle Asl pugliesi saranno senza lavoro se la Regione non riuscirà ad effettuare assunzioni in deroga al piano di rientro sanitario, mettendo a rischio anche i livelli essenziali di assistenza”.

Lo ha detto il presidente del Gruppo Udc alla Regione Puglia, Salvatore Negro.

“Mentre lui è lontano dalla Puglia a fare propaganda – ha sottolineato il capogruppo Udc – sulla sanità della nostra Regione sta per abbattersi l’ennesimo colpo di mannaia che comporterà gravi conseguenze sia per il settore, ormai a rischio paralisi, che per 1700 dipendenti e le loro famiglie, molte delle quali monoreddito e già in forte difficoltà a causa della crisi economica. Se il presidente Vendola vuole violare le regole del pattò di stabilità allora dovrebbe violare anche quelle imposte dal Piano di rientro sanitario e rinnovare il contratto ai 1700 dipendenti delle Asl pugliesi”.

“Purtroppo dobbiamo constatare che quando si tratta di persone si rispettano rigidamente i vincoli imposti dalle norme – ha continuato il presidente Udc – anche se il dramma che si sta consumando ai danni degli operatori sanitari non è meno grave di quello del mondo delle imprese. Ma annunciare di voler violare il patto di stabilità fa sicuramente più effetto in campagna elettorale, dimenticando che da qui a 10 giorni ci saranno 1700 famiglie che resteranno senza una fonte di sostentamento; allo stesso modo in cui ci si è dimenticati dei 1200 Lsu e delle loro famiglie che da due anni aspettano la maggiore corresponsione per l’aumento dell’orario di lavoro e la relativa contribuzione previdenziale”.

“Grave – ha concluso il presidente Udc – anche  l’assenza di informazione da parte dell’assessore Attolini che non ha sentito il dovere di informare di questa grave situazione la Commissione Sanità e pertanto chiediamo al presidente Marino la convocazione della stessa con la massima urgenza”.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner