Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Venerdì, 18 agosto 2017 - Ore 20:28

Mantovano: "No Commissario per la Provincia di Lecce"

Mantovano: "No Commissario per la Provincia di Lecce"

Lecce - L'on. Alfredo Mantovano è intervenuto nel pomeriggio di oggi alla discussione generale del decreto legge n. 174 in materia di enti territoriali, davanti alle Commissioni riunite Affari costituzionali e Bilancio della Camera. Uno dei passaggi del suo intervento si è incentrato sull'intenzione, anticipata dal Ministro Patroni Griffi, di nominare un commissario di governo per la fase transitoria che interessa le province italiane.

 "Vi è una triplice tipologia di amministrazioni provinciali - ha osservato Mantovano - : la prima è costituita da quelle che non subiscono alcuna modifica territoriale a seguito della riforma in via di attuazione; non si comprende perché per esse vada nominato un commissario, visto che non c'è nulla da cambiare. La seconda è composta da quelle che sono state soppresse e per le quali oggi ci sono lavori in corso di accorpamento: non so se per queste è strettamente necessario il commissario, l'incarico di seguire i lavori potrebbe anche essere affidato ai presidenti delle province che vanno rimodulate, e nominare il commissario nel caso di un loro rifiuto. Vi sono, infine, le province che non sono state soppresse e accorpano i territori di municipi di province confinanti e soppresse: perché nominare il commissario in questa ipotesi? Non può valere la considerazione che il commissario verrebbe identificato nella persona del presidente della provincia in carica: se la persona resta la stessa, non è meglio che la sua legittimazione sia quella del voto invece che quella di una nomina del governo? E neanche vale l'argomento secondo cui la provincia che accorpa acquisirebbe dei comuni, e quindi la base elettorale sarebbe più ampia: comunque la soluzione del presidente non commissario sarebbe più in linea con i canoni della democrazia, anche in virtù delle deliberazioni dei consigli comunali che si aggregano, seguendo l'iter previsto dall'art. 133 Costituzione."

 Mantovano ha chiesto una risposta del Governo su questo punto specifico.   


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner