Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Venerdì, 18 agosto 2017 - Ore 03:26

Polemica Sgm. Botta e risposta Bruni- Salvemini

Polemica Sgm. Botta e risposta Bruni- Salvemini

Lecce - Prosegue la polemica inerente le nomine Sgm e, in particolare, quella del consigliere provinciale Mino Frasca a Presidente della Società.

Il consigliere d'opposizione Carlo Salvemini giorni fa aveva fatto uan richiesta al Sindaco: mettere online i curriculum vitae di chi ha preso parte al bando. Il primo cittadino ha accettato e messo online anche il curriculum di Mino Frasca, subito commentato da Salvemini: "Un diploma di ragioniere conseguito in una scuola privata senza indicazione dell'anno e del voto; nessuna laurea; imprecisati e poco comprensibili "ruoli di coordinamento di unità operative operanti in diversi comuni della provincia di Lecce"; impiegato attualmente presso una società di raccolta e smaltimento; segretario provinciale del sindacato FESICA. Fine". 

Francesco Bruni, coordinatore provinciale del PDL, si è detto sconcertato dalla richiesta di Salvemini: "Lascia sconcertato, l'accanimento del consigliere comunale Salvemini, che dal suo blog continua a lanciare strali sarcastici e di dubbio gusto nei confronti di Mino Frasca. Nelle precedenti nomine del centrosinistra nelle società miste di provincia e altri enti non ci hanno mai spinto a lanciare campagne di fango sui singoli meriti o studi specifici; abbiamo sempre espresso giudizi di merito al termine o nel corso delle gestioni, quando queste si sono dimostrate fallimentari come nei casi di Stp o Salento Energia. Non credo che Salvemini abbia reso un servizio alla collettività, gettando discredito sulle doti amministrative che Frasca ha dimostrato nelle sue esperienze politiche e che continuerà a esprimere anche alla guida di Sgm".

Salvemini, però, risponde a tono: "L'unico sconcerto comprensibile è quello nei confronti di una nomina indifendibile rispetto alla quale non solo io esprimo critiche e censure, ma tanti elettori militanti e dirigenti politici dello stesso PDL. Qui non c'è nulla di personale nei confronti dell'interessato. Semmai il contrario: difendere un principio generale al quali tutti a parole si dichiarano impegnati, quello del merito, delle capacità, delle competenze. Altro che "campagna di fango", questo è un'operazione di trasparenza: è sconcertante che il vice coordinatore del PDL non ne colga il significato".


Marcella Barone


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner