Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Venerdì, 18 agosto 2017 - Ore 14:39

Coclite: "Esproprio Sprò, inutile il ricorso in cassazione"

Coclite: "Esproprio Sprò, inutile il ricorso in cassazione"

Lecce - “Con la sentenza di cui oggetto, la Corte d’Appello di Lecce, I Sezione Civile, ha condannato il Comune di Lecce a pagare in favore dei germani Sprò la somma di 488-756,51 euro, oltre interessi legali dal 23 aprile 2004, a titolo di indennità di espropriazione, nonché l’ulteriore somma di 9.153,40 euro, oltre interessi, a titolo di indennità di occupazione, accogliendo le risultanze di 2 consulenze tecniche  d’ufficio – sempre debitamente contestate dalla difesa del Comune – con le quali i periti nominati dalla Corte hanno ritenuto che le predette indennità di espropriazione ed occupazione andassero determinate sulla scorta della natura edificatoria, e non agricola, dei terreni in questione.

L’Avvocatura Comunale ha ritenuto opportuno non esperire, avverso detta sentenza, ricorso in Cassazione al fine di evitare un ulteriore aggravio di spese atteso che – in fattispecie analoghe e per costante giurisprudenza nelle quali tale ricorso è stato invece proposto - la Corte di Cassazione lo ha rigettato, ritenendolo inammissibile, in considerazione del fatto che il motivo di censura - vale a dire la contestazione degli elaborati peritali - è questione che attiene al merito della causa che non rientra tra i vizi di legittimità, avverso i quali l’articolo 360 del codice di procedura civile consente il ricorso per Cassazione.

“L’Amministrazione Comunale, la cui azione è ispirata alla principio della diligenza del buon padre di famiglia – ha spiegato l’assessore al Contenzioso, Luigi Coclite - ha ritenuto di evitare la proposizione di un ricorso il cui rigetto – alla luce della consolidata giurisprudenza della Corte di Cassazione - appariva scontato evitando, così, un ulteriore aggravio per le casse comunali.

Strumentale, pertanto, e non rispondente a quei principi di diligenza sopra richiamati, appaiono le polemiche di quanti dai banchi dell’opposizione censurano l’operato del Comune, cavalcando un principio erroneamente interpretato e non applicabile al caso in questione”.

 


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner