Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 25 novembre 2017 - Ore 01:10

Pando: "Rifuggo ogni strumentalizzazione della vicenda"

Pando: "Rifuggo ogni strumentalizzazione della vicenda"

Lecce - "Sento il dovere e l'esigenza di fare una riflessione, in qualità di Assessore al Personale della Provincia di Lecce, sulla vicenda che sta coinvolgendo il personale dipendente e che determinerà la mancata corresponsione delle indennità ai dipendenti della Provincia, a partire dal I° ottobre e fino al 31 dicembre. La spiacevole situazione è stata determinata da una verifica ispettiva della Ragioneria Generale dello Stato a seguito della quale è stata quantificata in € 807.356,35 la somma illegittimamente inserita nei Fondi per il trattamento accessorio del personale dipendente degli anni 2007-2012 ". Sono queste le parole con cui l'Assessore al Personale della Provincia di Lecce Pierluigi Pando, commenta e motiva e motiva i provvedimenti dell'Amministrazione Provinciale in materia di personale dipendente e di trattamento economico dello stesso.

"L’Amministrazione, anche a seguito di alcuni pareri dell’Organo di Revisione e dell’ARAN, a cui si è opportunamente rivolta, ha previsto il recupero delle somme attraverso decurtazione della somma di € 161.471,35 dai Fondi relativi agli anni dal 2012 al 2016.
Questa Amministrazione, suo malgrado, si è trovata coinvolta in tale situazione pur non avendone alcuna responsabilità in merito agli atti amministrativi che l'hanno determinata, ma ne ha subito addirittura gli esiti negativi, così come purtroppo troppe volte avvenuto in altre situazioni ereditate dal pregresso amministrativo. Tuttavia, con la convocazione della delegazione trattante per il prossimo 3 ottobre, l’Amministrazione si è prontamente attivata anche al fine di valutare la possibilità di avviare i cd. Piani di razionalizzazione previsti dal D.L. 98/2001, per il reperimento di ulteriori somme da inserire nel Fondo del personale."

"Sono sinceramente turbato e dispiaciuto per le difficoltà legate alla mancata corresponsione delle indennità che, soprattutto in questo periodo di grave crisi economica, deriveranno ai dipendenti ma sono altresì consapevole e convinto che l'Amministrazione Provinciale abbia agito puntualmente ed in maniera opportuna in seguito alla ben nota comunicazione dell'Ispettorato della Ragioneria dello Stato, con una serie di atti e di incontri con le Organizzazioni Sindacali ed il coinvolgimento diretto del Signor Prefetto".

"Rifuggo, sin d'ora, - conclude l'assessore - ogni prevedibile strumentalizzazione della vicenda, avendo dimostrato con i vari passaggi ed atti amministrativi, che la Giunta Gabellone abbia cercato in tutti i modi ed in maniera chiara e determinata di salvaguardare i diritti dei dipendenti, cercando di chiarire la situazione attraverso pareri autorevoli, ma avendo purtroppo sempre risposte negative in merito al rimborso delle somme richieste dal Ministero, ottenendo soltanto la dilazione di pagamento in cinque anni proposta dal Presidente e dalla Giunta".


Azzurra Monaco


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner