Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Venerdì, 24 novembre 2017 - Ore 19:40

Guido: "La situazione è totalmente sotto controllo"

Guido: "La situazione è totalmente sotto controllo"

Lecce - Parte da Palazzo Carafa, una nuova sfida per rivolvere il problema della presenza di scarafaggi in città.

Nel corso di questi giorni infatti, sono stati intensificati gli interventi di deblattizzazione da parte dell’Assessorato alle Politiche Ambientali grazie ad un accordo con l’Acquedotto Pugliese.


Il Comune di Lecce intensifica la lotta alle blatte della fognatura pubblica delle acque nere, e lo fa grazie ad un accordo raggiunto tra l’assessore alle Politiche Ambientali, Andrea Guido, e la Direzione dell’Acquedotto Pugliese di Lecce gli interventi di deblattizzazione si stanno susseguendo con cadenza giornaliera fino alla soluzione definitiva del problema.

"La presenza della blatta orientalis nelle nostre città – precisa l’assessore Andrea Guido - è ormai assodata e, negli ultimi anni, a causa dell'innalzamento delle temperature e del cambio delle stagioni, è passata dallo stato di insetto stagionale ad infestante regolare dei nostri centri urbani. A differenza della blatta germanica che volentieri risiede all'interno delle nostre abitazioni, la blatta orientalis, detta anche scarafaggio comune, preferisce insediarsi all'interno delle condotte fognarie dove trova riparo da occhi indiscreti e un'alta quantità di nutrimento dovuta alla presenza dei liquami urbani. Per combattere la blatta orientalis, non è sufficiente intervenire all'interno delle singole abitazioni nel caso in cui venisse avvistata, ma bisogna risalire al focolaio che nel 90% dei casi staziona proprio all'interno delle nostre fognature. La pericolosità delle blatte riguarda soprattutto l'aspetto igienico-sanitario: sono portatrici, infatti, di microorganismi patogeni sia per l'uomo e sia per gli altri animali. A Lecce, per ora, si tratta solo di una piccola emergenza e la situazione, grazie anche alla sensibilità dimostrata da parte della Direzione dell’Acquedotto Pugliese, è totalmente sotto controllo".
                                                                                      

Azzurra Monaco


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner