Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 18 novembre 2017 - Ore 16:54

Negro: "La sanità in mano ai tecnici non ha dato i risultati sperati"

Negro: "La sanità in mano ai tecnici non ha dato i risultati sperati"

Salento - Il Presidente del Gruppo Udc alla Regione Puglia, Salvatore Negro, è intervenuto in tema di sanità che, secondo il presidente, non ha dato i risultati sperati in mano al Governo tecnico: “La sanità in mano ai tecnici non ha dato i risultati sperati, perciò appare inutile andare avanti su questa strada. La morte di un turista che ha trovato chiuso il punto di primo intervento di Mola di Bari è l’ennesimo segnale della gravità della situazione del sistema sanitario regionale che non ha tratto alcun giovamento da una gestione tecnocratica più attenta ai conti che a tenere in considerazione le reali esigenze del cittadino utente”.

Salvatore Negro ha commentato così quanto accaduto a Mola di Bari dove un turista di Pordenone affetto da edema polmonare è morto probabilmente a causa del ritardo della macchina sanitaria, avendo trovato chiuso il punto di primo intervento.

“Occorre un cambio ai vertici della sanità – ha sottolineato il capogruppo Udc – e occorre rivedere tutto il sistema della governance di questo settore, come da più tempo andiamo sostenendo. La gestione dei tecnici si è rivelata fallimentare: basta dare uno sguardo alle liste di attesa o a quello che succede in un pronto soccorso dei nostri grandi ospedali dove bisogna mettersi in fila dietro uno sportello, compilare un modulo e attendere pazientemente il proprio turno prima di essere visitati da un medico. Ora è il tempo di una nuova “umanizzazione” della sanità che non può essere fatta di sterili conti e di burocratici tagli e chiusure di strutture. Siamo d’accordo con il collega del Pdl Rocco Palese che a questo punto sia necessario una seduta monotematica sull’argomento da parte del Consiglio regionale; ma siamo convinti che, alla luce degli ultimi avvenimenti, occorra considerare la possibilità di un avvicendamento ai vertici del sistema sanitario regionale. L’Udc non si riconosce in questa gestione tecnocratica della sanità, per questo invitiamo il Pd, partito di maggioranza, ed il presidente Vendola ad aprire in tempi brevi una riflessione sull’argomento. Questo modo di governare la Puglia che lascia fuori i consiglieri ed i Gruppi consigliari e la politica in genere non è certo il modo per realizzare una sanità migliore ”.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner