Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 17 agosto 2017 - Ore 11:55

Movimento 5 Stelle: "Primi passi del Comune per la trasparenza"

Movimento 5 Stelle: "Primi passi del Comune per la trasparenza"

Lecce - Nonostante il Movimento Cinque Stelle non sia riuscito, per poco, ad ottenere un proprio consigliere al Comune di Lecce, il movimento non abbandona il suo senso civico e continua a combattere per i diritti dei cittadini.

"Vorremmo spendere due parole su un punto che ha interessato la cronaca del dibattito politico cittadino delle ultime settimane e che secondo noi svolge un ruolo centrale ai fini del miglioramento della vita e della partecipazione politica dei cittadini leccesi: la trasparenza amministrativa del Comune (che noi vorremmo diventasse una “Casa di vetro”)", afferma il Movimento in un comunicato stampa. 

Il Movimento approva le iniziative finora annunciate dal Comune, in particolare quelle di carattere informatico grazie alle quali la cittadinanza potrà essere messa maggiormente al corrente di quanto accade a Palazzo Carafa: "A dispetto dell’immagine che spesso vuole dipingere di noi certa stampa nazionale e qualche “fine” analista politico (i soliti “grillini” buoni a protestare e ad attaccare, ma senza proposte...) vogliamo qui comunicare il nostro apprezzamento ed incoraggiamento per le iniziative -per ora in gran parte solo annunciate, sebbene qualcuna risulti già operativa- volte a permettere la partecipazione effettiva della cittadinanza leccese all'attività amministrativa, grazie all'utilizzo delle tecnologie informatiche".

"Stiamo parlando dell'intenzione di registrare e trasmettere le sedute del Consiglio Comunale e delle commissioni consiliari, già annunciata dal Presidente A. Pagliaro; la quale intenzione però -come risulta dalle dichiarazioni pubblicate all'esito della conferenza dei capigruppo- sembra orientarsi verso la disponibilità a concedere facoltà di registrazione solo ad emittenti televisive e web-tv locali".

A tal proposito, il Movimento 5 Stelle suggerisce un'opzione originale e poco dispendiosa: "Onde evitare costi inutili per le casse comunali ed il rischio di commistioni potenzialmente pericolose fra attività di servizio e di informazione da parte delle suddette emittenti, vogliamo suggerire di emulare altre esperienze virtuose, come quella del Comune di Mira (forse non a caso con una maggioranza espressione del Movimento 5 Stelle) che senza l’impiego di tecnologie particolarmente raffinate ed a costo zero trasmette in streaming sul web le sedute consiliari su un proprio canale gratuito U-stream e rende disponibili gli archivi delle stesse sedute su un proprio canale YouTube ( https://www.comune.mira.ve.it/consiglioindiretta)".


"Soluzione semplice, a costo zero, realizzabile in tempi brevissimi, complementare alla pubblicazione delle registrazioni video sul sito istituzionale del Comune. Soluzione che renderebbe disponibile l'attività del Consiglio Comunale e delle Commissioni consiliari (utilizzando gli strumenti audio-video ed informatici già disponibili per il Comune) a tutti i cittadini e giornalisti, con un archivio storico sempre a portata di mouse.
A breve, come gruppo leccese del Movimento 5 Stelle, protocolleremo una proposta di delibera che prevede, oltre alla modifica dello Statuto comunale proprio nell'ottica dell'implementazione di questi strumenti, anche la concessione al pubblico presente in sala della facoltà di riprendere comunque le sedute consiliari, eventualmente consentendo l’uso di propri personali dispositivi di registrazione. Confidiamo nella benevola propensione dei nostri amministratori a discutere ed esaminare con la giusta serenità la proposta in questione".

"Vogliamo muovere poi un plauso all'attività sin qui svolta dell'assessore Alessandro Delli Noci che, avendo anticipato le disposizioni legislative nazionali (L. 69/09) ha reso finalmente disponibili sull'Albo Pretorio online del Comune le determine dirigenziali. Intendiamo altresì esprimere il nostro giudizio positivo in merito all'annunciato impegno dello stesso per il bando regionale LivingLab, nonché per l’atteggiamento collaborativo (che confidiamo possa rivelarsi fruttuoso) con il consigliere di minoranza Carlo Salvemini, di cui pure abbiamo apprezzato l'interesse per le tematiche in oggetto. Siamo lieti che il consigliere Salvemini abbia avanzato la proposta di adesione di Lecce al circuito delle Wikicittà, ma ancor più, per l’alta sensibilità sul tema che ci contraddistingue (tanto da averne fatto un punto del nostro Programma elettorale), apprezziamo la proposta dello stesso di corrispondere gettoni di presenza ai consiglieri solo se essi abbiano effettivamente presenziato alle sedute delle commissioni per almeno il 75% della loro durata.
Incoraggiamo pertanto con determinazione tutti i consiglieri a trarre ispirazione per la loro attività deliberativa dalle idee esposte nei paragrafi in cui si articola il nostro Programma elettorale (sempre disponibile su www.lecce5stelle.it); si tratta di proposte di soluzione a problemi che investono la cittadinanza tutta, realizzate da cittadini per i cittadini".

Marcella Barone


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner