Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 21 agosto 2017 - Ore 00:58

"Spending review", la protesta di Paolo Perrone

"Spending review", la protesta di Paolo Perrone

Italia - "In nome della città che rappresento e che amministro, ho sentito il dovere di manifestare il mio dissenso rispetto a tagli che, in maniera assolutamente indiscriminata, colpiscono e mettono a serio rischio gli equilibri delle casse comunali e quindi l'offerta dei servizi al cittadino" Sono queste le parole con cui il sindaco Paolo Perrone è intervenuto alla protesta contro la "spending review" tenutasi a Roma nella giornata di ieri per protestare contro i tagli inflitti dal Governo alle amministrazioni comunali.

"Come anche evidenziato dai vertici dell'Anci, il decreto sulla revisione della spesa pubblica registra tagli lineari e indistinti, e che quindi non intervengono puntualmente sugli sprechi. La mannaia dei mancati trasferimenti rischia di essere letale per tantissimi comuni che, già ora, non hanno liquidità e fanno fatica a garantire il minimo essenziale alle rispettive comunità. In un momento di forte crisi come quello che stiamo attraversando è giusto razionalizzare le spese ma, nel caso specifico, il decreto del Governo Monti non tutela assolutamente priorità che invece abbiamo il dovere di garantire".

"Noi sindaci non possiamo restare in silenzio: ecco perché, proprio in virtù del nostro mandato elettivo, abbiamo chiesto che la nostra proposta venisse ascoltata. Di mezzo ci sono i bisogni della gente, che noi abbiamo assolutamente il compito di difendere. Ai cittadini, subissati dalle tasse, non può essere inferto il colpo di grazia".

"Il Comune di Lecce, in particolare, ha avviato politiche di risparmio senza precedenti in tutti i settori della pubblica amministrazione. D'altronde, i dati del Ministero e pubblicati oggi dal Sole24Ore, sono stati fortemente contestati dai sindaci. Mi piacerebbe sapere quali politiche virtuose abbiano adottato i comuni che, sempre secondo questi dati ministeriali, registrano spese pari a zero per servizi fondamentali come la raccolta dei rifiuti o il trasporto pubblico. È chiaro come questi riportino valori alterati e non fedeli alla realtà. Il Comune di Lecce fa e continuerà a fare di tutto per limitare al massimo i danni provocati dai tagli del Governo".

Azzurra Monaco


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner