Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 21 ottobre 2017 - Ore 12:29

Wojtek Pankiewicz: "Una scuola di educazione a Palazzo Comi"

Wojtek Pankiewicz: "Una scuola di educazione a Palazzo Comi"

Lecce - In relazione alla polemica per la trattoria a Palazzo Comi, il Consiglio Direttivo del Movimento “ Valori e Rinnovamento” propone alla Provincia una scuola estiva di lettura e scrittura per “L’Educazione all’Immaginario” dei ragazzi e dei giovani da tenersi nello storico immobile.

Dopo gli interventi responsabilmente chiarificatori del presidente della Provincia di Lecce, Antonio Gabellone, e dell’ assessore alla Cultura, Simona Manca, i quali hanno precisato che i tavoli della trattoria saranno ubicati in una porzione di pertinenza di Palazzo Comi fuori dal giardino, il Consiglio Direttivo del Movimento “Valori e Rinnovamento” propone alla Provincia, che è proprietaria dello storico immobile, di progettare un nuovo corso per quelli che furono i luoghi dell’Accademia Salentina di Girolamo Comi e, intanto, propone una scuola estiva di lettura e scrittura per “L’Educazione all’Immaginario” dei ragazzi e dei giovani.

Dice Carlo Alberto Augieri: “ Ben venga un concorso di idee. Intanto, esprimiamo una proposta che non vuole essere esclusiva, ma può integrarsi con altre. Dentro Palazzo Comi, a Lucugnano, ci piacerebbe realizzare una Scuola estiva di formazione alla Lettura e Scrittura del Testo Letterario per L’Educazione all’Immaginario di giovani e ragazzi, della durata di una-due settimane l’anno. Letteratura, Immaginario, Lettura e Scrittura sono a fondamento dell’identità culturale di ogni società. Mi piace ricordare l’invito di Girolamo Comi nel Cantico del tempo e del seme a far germogliare, tramite la parola, lo spirito dei semi ultimi e primi, con cui ampliare, aprire, allargare l’orizzonte del proprio sentire e pensare, fin nel segreto di se stesso Ecco come vorremmo vedere abitato Palazzo Comi”.

Wojtek Pankiewicz ha affermato : “ La residenza di Comi a Lucugnano, dove erano di casa Vittorio Bodini, Alfonso Gatto, Maria Corti e Alda Merini, versa in uno stato di degrado, potrebbe, invece, diventare un tempio della cultura salentina. Non c’è solo il giardino da salvare, ma anche gli interni, come, per esempio, lo studio del poeta col suo piccolo scrittoio con carta e calamaio, che trasmette una grande suggestione. Chiediamo alla Provincia di inserire questo Palazzo, dimora di uno dei più grandi letterati e poeti del’900, nella sua programmazione culturale, inserendolo tra i gioielli del territorio da far conoscere e valorizzare “.





Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner