Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 20 agosto 2017 - Ore 19:29

Partito Comunista Lecce: "Bugie sull'Imu"

Partito Comunista Lecce: "Bugie sull'Imu"

Lecce - Non è solo il consigliere d'opposizione Salvemini a parlare di bugie elettorali in fatto di Imu.
Anche la sezione leccese del Partito Comunista dice la sua: "Alla fine la verità viene sempre a galla e mai come in questo caso le bugie hanno le gambe corte".

"Sono bastati pochi giorni dall’insediamento della nuova giunta a Palazzo Carafa che già iniziano a cadere le prime false promesse “spese” durante la campagna elettorale", prosegue la sezione del Partito riferendosi alle parole dell'assessore al Bilancio, Attilio Monosi, pronunciate il 2 maggio scorso, pochi giorni prima delle elezioni comunali.
"Il “nuovo-vecchio” assessore al bilancio, dr. Monosi, ha fatto approvare alla giunta comunale le nuove aliquote IMU per il 2012: 3 per mille per la prima casa e 10 per mille per le altre abitazioni e/o locali. Ritocco al ribasso per le abitazioni principali (-1x1000) e sostanzioso ritocco al rialzo per tutte le rimanenti (+2,4x1000)", continua il comunicato, "Giusto pochi mesi fa, però, ad uno degli ultimi consigli comunali, dal suo scranno di assessore, il dr. Monosi (già allora assessore al bilancio) fece una promessa solenne alla città: nel caso di riconferma non avrebbe aumentato le aliquote IMU; al massimo sarebbero state confermate quelle base decise dal governo nazionale (4x1000 e 7,6x1000)".

"L’assessore, a sua discolpa, afferma che questa manovra “è tra le più virtuose d’Italia” e che bisogna fare i conti con un comune in sofferenza di bilancio che “si è visto scippare dallo Stato, dal proprio bilancio, 8 milioni di euro nell’ultimo anno e ben 15 nell’ultimo triennio”.
Giustissimo, ma, caro assessore, avendo Lei ricoperto lo stesso incarico durante i 5 anni della scorsa consiliatura, questi dati erano già in suo possesso al momento della promessa.
Quindi? Cui prodest? A chi giova la “bugia”?", chiede la sezione, rispondendosi subito dopo.

"Ovviamente ad ingraziarsi parte dell’elettorato, drenando voti, per poi “pugnalarlo alle spalle”.
Non sarebbe stato più logico lasciare l’aliquota IMU al 7,6x1000, così come promesso, e dedicare le energie all’emersione dell’evasione, pianificando un programma strategico di controlli a tappeto sulla veridicità di tutte le residenze dichiarate nelle marine come prima abitazione ( e spessissimo solo “virtuali” per permettere di non pagare l’ex ICI ed ora l’IMU)?
Non pensa il dr. Monosi che ora si potrebbe avere un deciso spostamento di residenze per prima abitazione dalla città alle marine per “risolvere” il problema IMU, e, di conseguenza, l’aliquota maggiorata andrà a colpire “solo” i commercianti e piccoli imprenditori, già strozzati da una crisi “epocale” di cui risulta difficile vedere la fine?".

"Confermi al consiglio comunale (dove la delibera di giunta deve essere approvata) l’aliquota ritoccata al ribasso per la prima casa e proponga di lasciare invariata (al 7,6x1000) la seconda, andando a coprire il mancato gettito con una reale lotta all’evasione da ex ICI ed IMU (nonché da tutte le altre tasse e tributi non versati), attraverso un piano strategico puntuale e che metta in campo tutte le professionalità presenti nel comune di Lecce: ed avrà tutta la nostra “ammirazione”."

La Redazione


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner