Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 25 novembre 2017 - Ore 06:56

Monosi: "L'Imu, un provvedimento tra i più virtuosi d'Italia"

Monosi: "L'Imu, un provvedimento tra i più virtuosi d'Italia"

Lecce - L’assessore ai Tributi e al Bilancio Attilio Monosi difende il provvedimento Imu dagli attacchi del consigliere Carlo Salvemini, il quale aveva definito la tassa "una batosta sui leccesi che lavorano".

"La nostra manovra finanziaria sull’Imu è tra le più morbide e virtuose d’Italia capace di coniugare al contempo le esigenze primarie delle famiglie con quelle dell’intera comunità leccese", risponde Monosi all'attacco di Salvemini, "Il saldo tra diminuzione dell’Imu sulla prima casa e l’aumento sugli altri immobili è certamente di segno positivo per il Comune. Non c’era bisogno dell’intervento illuminante del consigliere Salvemini per capirlo".

"Ma Salvemini preferisce evitare di soffermarsi sull’importanza economica e occupazionale della manovra nonché sulla portata delle agevolazioni ivi previste", continua l'assessore al Bilancio, "E’ assai semplicistico e riduttivo puntare il dito contro un’Amministrazione Comunale in sofferenza di bilancio, come peraltro tutti i Comuni in Italia, senza riferire che il solo Comune di Lecce si è visto scippare dallo Stato, dal proprio bilancio, 8 milioni di euro solo nell’ultimo anno e ben 15 milioni nell’ultimo triennio. Sono numeri che si commentano da soli. Decisioni gravi, come quella di togliere la colazione dal panierino di un bambino che va all’asilo".

"Non mi sembra che fosse così indispensabile esordire sull’Imu, a mio modesto parere, perché questo pone Salvemini in controtendenza rispetto a tutti, e dico tutti, i sindaci della sua parte politica che hanno adottato aspri provvedimenti di aumento delle aliquote IMU".

Salvemini, però, ha esordito col provvedimento Imu per portare alla memoria quello che l'assessore, già in carica nella scorsa Amministrazione Comunale, disse il 2 maggio, ovvero che non sarebbero state aumentate le tasse sull'Imu e che il Comune di Lecce si sarebbe limitato solo ad applicare le aliquote imposte dal Governo Monti. 

"Magari se mettessimo una tassa sulle bugie elettorali", ha affermato duramente il consigliere d'opposizione, "il conto per i contribuenti sarebbe meno amaro". 

"Preferisco allontanare il sospetto che negli ultimi cinque anni il neoconsigliere comunale si sia un po’ arrugginito sul tema dei conti", risponde con un pizzico di ironia Monosi, "Ad ogni buon conto, un consiglio, se mi è consentito, vorrei darglielo ed è quello di abbinare sempre la soluzione alternativa alla questione che intendere sollevare. Lo dico nel nel rispetto dei suoi iniziali buoni propositi di considerarsi “minoranza” e non “opposizione” di questo consiglio comunale", conclude Attilio Monosi.

Marcella Barone


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner