Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 18 novembre 2017 - Ore 01:52

Negro: "Nuovi ospedali? Dubito che possano essere realizzati"

Negro: "Nuovi ospedali? Dubito che possano essere realizzati"

Lecce - "Per la costruzione dei nuovi ospedali si è perso tempo prezioso. Oggi la Giunta regionale tenta di partecipare all'ultimo minuto alla distribuzione di risorse finanziarie da parte del Governo, ma noi siamo scettici sulla possibilità che possano essere realizzati concretamente".

È questo, in sintesi, quanto affermato dal presidente del Gruppo Udc alla Regione Puglia, Salvatore Negro, durante i lavori odierni della III Commissione alla quale hanno preso parte gli assessori Amati e Attolini che hanno informato i componenti della stessa in merito alla realizzazione dei nuovi ospedali e alle possibili implicazioni con la seconda fase del piano di riordino ospedaliero.

"Si è perso colpevolmente troppo tempo" ha sottolineato il capogruppo Udc "nonostante vi fosse da parte del Governo regionale un impegno preso con l'approvazione del piano di rientro che, oltre alla riconversione in poliambulatori e case della salute delle strutture dismesse, prevedeva anche la realizzazione di nuovi ospedali. La Puglia arriva in corsa e con affanno, mentre ci sono 8 Regioni in lista d'attesa pronte a firmare il protocollo d'intesa per ottenere i finanziamenti e realizzare i nuovi nosocomi.

Naturalmente ci auguriamo che tutto vada per il meglio, ma ci sono una serie di elementi che ci spingono a essere scettici sulla possibilità che le nuove strutture possano essere concretamente realizzate. Innanzitutto il mancato coinvolgimento dell'assessorato all'Urbanistica, l'unico che può autorizzare la destinazione d'uso dei terreni su cui le Asl hanno avviato le procedure, che non ha espresso ancora nessun parere di compatibilità urbanistica e ambientale. Si sta poi procedendo all'audizione dei Sindaci senza che questi abbiano mai ricevuto alcun documento su cui esprimersi. Né alcun documento è stato mai fornito ai componenti della stessa Commissione consiliare regionale".

"Oggi non si possono addebitare responsabilità alla mannaia del Governo Monti quando la realizzazione dei nuovi ospedali era già stata prevista con il Piano Regionale di Salute 2008-2010, approvato con Legge Regionale 19.09.2008 n. 23.".

Il presidente del Gruppo Udc, infine, è stato molto critico sulla fase due del piano di rientro sanitario su cui oggi si sono concluse le audizioni in III Commissione: "Non c'è stato rappresentante di un territorio, di un'associazione o di un sindacato che si sia espresso a favore di questo piano sul quale gli unici pareri favorevoli sono quelli del governo regionale. Ci auguriamo perciò che lo stesso Governo sia sensibile alle richieste dei territori e possa apportare quelle opportune modifiche pur nel rispetto della invariabilità dei saldi finanziari".

Paola Errico


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner