Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 18 novembre 2017 - Ore 07:39

Gabellone: "No alla chiusura degli uffici giudiziari distaccati"

Gabellone: "No alla chiusura degli uffici giudiziari distaccati"

Lecce - "Lecce è una provincia così estesa e importante che non può prescindere da un'’amministrazione della giustizia ordinata, efficiente, in locali idonei e soprattutto ben distribuita su un territorio così vasto e articolato come il Salento". 

Commenta con queste parole, il presidente della Provincia Antonio Gabellone, la chiusura degli uffici giudiziari distaccati e, in particolare, delle sette sedi periferiche del Tribunale e delle dieci dell'ufficio del Giudice di Pace, a causa della legge delega.

"Sorprende e non convince affatto, l'’ipotesi di ulteriore accorpamento delle sedi dell'’amministrazione della giustizia in provincia di Lecce, oltre 100 realtà tra comuni e frazioni su un porzione territoriale di 2700 km quadrati e 815mila abitanti da Guagnano a Santa Maria di Leuca, una distanza di almeno 80 km di percorrenza", continua Gabellone, "Come poter ipotizzare che Lecce e la realtà del solo capoluogo possa sopportare, reggere il peso di tutta l'’amministrazione giudiziaria, senza delle efficienti sedi distaccate che già operano e si distinguono positivamente per la gestione di migliaia di cause e controversie".

"Attendiamo con attenzione le decisioni del Ministero di Grazia e Giustizia, consapevoli che questo territorio dovrà comunque riservarsi la possibilità di mettere a conoscenza del governo e dello stesso Ministero le sue priorità e prerogative, quelle di armonizzare e rendere ancora sostenibile l'’amministrazione della giustizia. Una sola sede, seppur di prestigio o importante, o una sola città, probabilmente mai potrebbero conciliarsi con queste prerogative di efficienza e efficacia, mai potrebbero soddisfare una platea di utilizzatori del sistema giudiziario che come detto potenzialmente va da Guagnano sino al Capo di Leuca", ha proseguito Gabellone.

"Razionalizzare può essere condivisibile, congestionare o peggio paralizzare un'’attività così importante come quella della giustizia può però essere pericoloso e controproducente per l'’intero sistema", è il pensiero del Presidente, che conclude "Sono perfettamente in linea con il pensiero di una figura così autorevole della magistratura salentina come il giudice Tanisi, condividendo che il Sud della nostra provincia debba essere giustamente tenuto in considerazione nel quadro di questa imminente riorganizzazione degli uffici giudiziari".

Marcella Barone


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner