Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 19 novembre 2017 - Ore 02:19

Monti: "Non occorrerà una seconda manovra"

Monti: "Non occorrerà una seconda manovra"

Italia - Il Presidente del Consiglio, Mario Monti, che oggi ha incontrato il ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schaeuble, a Berlino, ha dichiarato: "Non solo non escludiamo la cessione di quote dell'attivo del settore pubblico, ma la stiamo preparando come abbiamo già annunciato e presto seguiranno degli atti concreti: abbiamo predisposto dei veicoli, fondi immobiliari e mobiliari attraverso i quali convogliare in vista di cessioni attività mobiliari e immobiliari del settore pubblico, prevalentemente a livello regionale e comunale".

NO ALLA SECONDA MANOVRA- "Non occorrerà una seconda manovra", ha spiegato il premier, "ma l'azione di disciplina sui conti pubblici dovrà procedere".
L'aspetto più debole del sistema italiano è, secondo Monti, l'alto debito, "ma ha alcuni aspetti ben piu' solidi come il sistema bancario".

MINISTRO SCHAEUBLE- Con Monti l'Italia ha fatto molti passi in avanti secondo il Ministro delle Finanze tedesco, il quale ha affermato: "L'euro ha bisogno dell'Italia. La zona euro ha bisogno del successo nelle riforme dell'Italia e di una Italia forte".
Con Monti, in Italia, "ci sono stati notevoli progressi negli ultimi sei mesi".

SOSTEGNO ALLA CAMERA- Il 26-27 giugno sarà discussa una mozione di sostegno al Governo in merito alle politiche europee. A deciderlo è stata la Conferenza dei capigruppo, che ha messo in calendario la mozione dell'Udc.

USCIRE DALLA CRISI- Se ne parla di continuo, fra la gente, in casa, in ufficio, per strada: ovunque. Il premier, però, non rassicura i cittadini, ma dice la verità: "Per uscire dalla crisi bisogna che ci sia un raddoppio degli sforzi sia in Europa sia in Italia".
E' essenziale che il consiglio europeo di fine giugno prenda le giuste decisioni sulla crescita e sullo sviluppo, ma è altrettanto importante che a Roma i partiti che sostengono il governo facciano il possibile per approvare i provvedimenti che ancora attendono il via del Parlamento.

OPERAZIONE CRESCITA- A giorni, promette il premier, il governo varerà una "operazione crescita": "La disciplina di bilancio dovrà essere un nostro compagno di viaggio non necessariamente foriero di recessione".
Il premier ha suggerito a Bersani, Alfano e Casini di "intensificare l'azione sui tempi di approvazione dei provvedimenti" in quanto "bisogna togliere l'idea che hanno alcuni osservatori con scarsa simpatia per l'Italia che le riforme ci sono ma poi il Parlamento chissà se le approva". 

Marcella Barone


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner