Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Venerdì, 18 agosto 2017 - Ore 11:01

Melica: "Ecco il decalogo per una città a misura di turista"

Melica: "Ecco il decalogo per una città a misura di turista"

Lecce - "Apprendo sugli organi di stampa che presto il Comune istituirà l'imposta di soggiorno per i turisti: c'era da aspettarselo, anche perché siamo ben consapevoli che da qualche parte i fondi si dovevano reperire, visto il cospicuo disavanzo di bilancio delle casse comunali", commenta Melica.

"Lecce è una città in cui l'incremento dei flussi turistici non è a nostro parere dovuto a una strategia complessiva da parte dell'amministrazione, ma grazie all'iniziativa degli operatori locali e, in passato, anche del costante lavoro della soppressa Azienda di promozione turistica, diretta dall'imprenditrice Stefania Mandurino.

Il fattore scatenante dell'incoming turistico è da attribuire al passaparola, a internet, alle singole capacità nell'attrarre e ai voli low cost con il vettore irlandese Ryanair.

Il rischio è che questi fattori di attrazione, che si compongono in modo naturale, non possano essere sufficienti a giustificare il pagamento di 2-3 euro in più ogni giorno: il turista sarebbe scoraggiato e nello stesso tempo non comprenderebbe effettivamente quali siano i servizi aggiuntivi riservati agli ospiti".

Prosegue Melica, proponendo delle soluzioni: "Se Perrone e la Giunta vogliono rendere questa città davvero a misura di turista, dovranno porre in essere una serie di azioni per me fondamentali, da qui a quando si inizierà a pagare la tassa:

- Inserire nel sito internet del Comune una rubrica appositamente dedicata ai turisti, in cui spiegare a cosa serva esattamente l'imposta di soggiorno e quali servizi e facilitazioni consentirebbe agli ospiti della città;

- Organizzare un pacchetto di informazioni da mettere a disposizione di tutti i centri ricettivi (Ex: come usare Salentoinbus per raggiungere altri centri, in raccordo con la Provincia), tutte le mete da visitare a Lecce. Bisogna agevolare gli operatori locali nel fornire le informazioni;

- Creare una rete dei musei che si possono visitare in città, con orari di apertura e chiusura, costi e possibili riduzioni;

- Potenziamento dell'offerta degli eventi tipici, delle rappresentazioni teatrali, dei concerti, da segnalare adeguatamente in rete, attraverso un apposito banner e creare una brochure cartacea, che includa tutte queste informazioni;

- La card proposta dal Comune, poi, dovrebbe includere anche convenzioni con i ristoranti della zona, visto che l'enogastronomia è uno dei nostri punti di forza;

- Rendere fruibili le piste ciclabili e il servizio di bike sharing, con una adeguata informazione sui costi e le modalità di accesso al servizio; sempre in ambito trasporti, istituire una tariffa agevolata dei taxi, soprattutto per i collegamenti con l'aeroporto e gli alberghi cittadini;

- Pulizia della città e del suo centro storico in particolare (durante la campagna elettorale avevo denunciato lo stato di degrado del Teatro romano);

- Città più friendly, con corsi di inglese rivolti a personale che lavora nel settore turistico e polizia municipale;

- Collegamenti con i mercatini sparsi per la città a prezzi ridotti, favorendo anche il piccolo commercio;

- L'effettivo collegamento delle marine alla città, investendo in luoghi ad alto potenziale turistico finora ignorato, che diventerebbero così luoghi di incontro, svago e villeggiatura.

La Redazione


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner