Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 23 agosto 2017 - Ore 12:16

Alfredo Mantovano: "Sentenza di Milano contraria al buon senso"

Alfredo Mantovano: "Sentenza di Milano contraria al buon senso"

Italia - L'onorevole Alfredo Mantovano, intervine sulla sentenza emessa dal tribunale di Milano, sulle nuove Br, definendola sconcertante e contraria al buon senso.


"Con tutto il rispetto per le decisioni giudiziarie, - Afferma l'Onorevole - è sconcertante leggere i passaggi della sentenza della Corte d'assiste d'appello di Milano, con i quali si motiva l'esclusione della finalità terroristica per gli appartenente alle nuove BR. Per i giudici è certo: a) che gli imputati avevano ''obiettivi 'di elezione', funzionali ad attivare meccanismi di coesione di classe e di eventuale emulazione'', tradotto: sceglievano con cura le vittime da colpire, prima il prof. D'Antona, poi il sen. Ichino, con gesti che, nella loro logica perversa, fossero tali da mobilitare le masse; b) avevano un progetto ''eversivo e sovversivo'', teso a destabilizzare ''le fondamentali strutture politiche economiche e sociali dello Stato'''; c) il loro ''delittuoso disegno eversivo traspare in modo palese'' dai progetti di attentati e dal 'foglio clandestino' che usava il Pcp-m.

"Eppure per gli stessi giudici tutto questo non è sufficiente a configurare il delitto di associazione con finalità di terrorismo, - conclude Mantovano - poiché quella dei brigatisti era ''violenza generica e non terroristica'' e le armi erano da loro utilizzate ''per fare politica e non per fare la guerra''. Sembra di tornare indietro di quarant'anni, quando non si aveva ancora idea di che cosa fosse il terrorismo: manca solo che le Brigate rosse siano definite “sedicenti”, e il quadro è completo. Spesso si imputa alla politica di non scegliere, e di frequente la critica è fondata; ma, sulla lotta al terrorismo e sugli strumenti normativi per contrastarlo, la politica c'è stata e ha dato risposte chiare nel corso degli anni. Dalla Corte d'assiste d'appello di Milano arriva una scelta in controtendenza e in opposizione al più elementare buon senso.


Azzurra Monaco


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner