Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Venerdì, 18 agosto 2017 - Ore 03:24

Negro sulla legge dell'abusivismo edilizio

Negro sulla legge dell'abusivismo edilizio

Lecce - Il Presidente del Gruppo Udc alla Regione Puglia, Salvatore Negro, ha espresso soddisfazione per l'approvazione da parte del Consiglio regionale del ddl avente ad oggetto le 'Norme in materia di funzioni regionali di prevenzione e repressione dell'abusivismo edilizio'.

"Una legge sostenuta dall'Udc perché la riteniamo un tassello importante per la difesa del territorio e della legalità e contro l'abusivismo e il mancato rispetto delle regole. Tale normativa segna un passo importante perché consente alla Regione di sostituirsi ai Comuni nei casi di inerzia nelle attività di repressione dell' abusivismo edilizio e nella demolizione delle opere abusive" ha sottolineato il capogruppo Udc.

La nuova normativa inoltre consente la possibilità di stipulare convenzioni tra amministrazioni o protocolli di intesa con l'autorità giudiziaria e con organi di polizia giudiziaria operanti in materia di edilizia e urbanistica.

Il Presidente Negro, però, ha espresso il suo disappunto dall'approvazione dell'art.5 di tale legge, come emanato dal Consiglio, che obbliga il 'Comune' ad inviare entro il 31 gennaio di ogni anno una relazione sull'attività di vigilanza compiuta nell'anno precedente, contenente l'elenco degli abusi rilevati, l'elenco delle demolizioni effettuate dai responsabili degli abusi o direttamente dal Comune, nonché l'elenco delle opere abusive per le quali non si sia ancora provveduto alla demolizione e di quelle per le quali non si è proceduto all'acquisizione dell'immobile al patrimonio comunale.

Ha spiegato Negro: "L'articolo originario, approvato in Commissione aveva previsto che fosse il 'segretario comunale' ad inviare tale relazione, in base a quanto stabilisce l’art. 31, c. 7, del T.U. 380/2001. L'attuale previsione contrasta con il nostro impegno e le nostre battaglie a favore dello snellimento delle procedure burocratiche.

L'aver previsto che sia il 'Comune' ad inviare annualmente la relazione, potrà generare confusione nella pratica e rischia di vanificare alcuni degli obiettivi della legge in quanto i Comuni dovranno individuare una nuova e generica figura che dovrà redigere tale relazione e che potrà essere diversa da Comune a Comune".

La Redazione


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner