Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Venerdì, 18 agosto 2017 - Ore 07:09

Carlo Salvemini: " Ecco la mia giunta comunale"

Carlo Salvemini: " Ecco la mia giunta comunale"

Lecce - A pochi giorni dall’insediamento del nuovo Consiglio Comunale, Carlo Salvemini, lancia al neo eletto Sindaco Paolo Perrone, una proposta sulla composizione della sua giunta.

"Come si è soliti fare in questo periodo di vacatio amministrativa ci si esercita quotidianamente nell’immaginare chi sarà prossimo assessore comunale - Afferma Salvemini - quali gli equilibri tra forze politiche, quali gli uomini e le donne che verranno nominati dal Sindaco. E’ più utile a mio avviso cominciare a ragionare su come organizzare la macchina del governo cittadino partendo da un vincolo e da un auspicio. Il vincolo è quello sancito dalla norma di legge che, per i comuni sotto i 100.000 abitanti, fissa il numero massimo di 9 assessori in Giunta. L’auspicio è quello rivolto dall’opinione pubblica nazionale e locale ai partiti circa il contenimento dei costi della politica e la riduzione del personale politico". 

"Durante la campagna per le primarie - continua Salvemini - m'impegnai, in caso di vittoria, a fare delle scelte capaci di sintonizzarsi con queste premesse: nomina di assessori al di sotto del numero massimo previsto dalla legge e rispetto degli equilibri di genere. Senza nessuna pretesa di suggerire scelte che spettano al Sindaco,  può essere utile rendere oggi noto lo schema di organizzazione della Giunta che avevo previsto. Sette assessori per sette aree di governo. Ampie aree governate collegialmente, all’interno delle quali procedere per ridefinire la macchina amministrativa che segue ed esegue le direttive politiche. Una macchina imperniata sulle figure dirigenziali e quindi sui vari settori operativi, così come richiesto dalla legge.

Nel dettaglio, il progetto portato avanti da Carlo Salvemini, nella sua corsa alle primarie per il centro sinistra, prevedeva: un assessore per l'area economica, uno per il territorio, seguito da welfare, sviluppo locale, innovazione, ambiente e giovani. 


" Caratteristiche di questa impostazione, - prosegue Salvemini - lo sforzo di dare coerenza e integrazione agli assessorati in una visione unitaria del governo cittadino, la centralità assegnata alle politiche sociali la cui governance ritorna totalmente a Palazzo Carafa, con la previsione di un assessorato ad hoc e l'eliminazione dell'Istituzione dei Servizi Sociali, la consapevolezza di dover eliminare deleghe che richiamano semplici compiti amministrativi neutri spettanti per legge ai dirigenti, la necessità di coinvolgere figure di consiglieri comunali nella squadra di governo senza impegno di ulteriori risorse finanziarie ed infine il riconoscimento di significato strategico assegnato alle Politiche Comunitarie che devono intrecciare e supportare, in funzione di staff, tutti i settori in un lavoro condiviso e che per questa ragione devono rimanere nelle mani del Sindaco".



"Solo un gioco? Assolutamente no, semmai il contrario - conclude salvemini - una proposta concreta, un modello di governo utile alla città e adeguato ai tempi e alle necessità. Cominciare a ragionare su come determinare l’assetto di governo è una premessa indispensabile alla scelta degli uomini e delle donne chiamati a costituirlo".

Azzurra Monaco


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner