Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 20 novembre 2017 - Ore 21:54

Umberto Uccella: "Occorrevano più alleanze nel PD"

Umberto Uccella: "Occorrevano più alleanze nel PD"

Lecce - Tempo di bilanci e riflessioni nel Pd in seguito alla sconfitta delle amministrative leccesi.
A tal proposito Umberto Uccella, componente della Direzione provinciale del Pd, ha dichiarato: "Il tema, per il PD, era e resta quello della sua funzione. O è il perno di un’intesa tra riformisti e moderati in grado di vincere e di governare, oppure rischia la marginalità e l’irrilevanza elettorale e politica. Diciamola tutta. Alle elezioni, qui, è sceso in campo un centrosinistra a ranghi ridottissimi. Che, già ad occhio nudo, appariva asfittico, inesorabilmente minoritario. E, per giunta, minato da velleità di competizione interna".

Anche la scelta delle primarie, secondo Uccella, non è stata delle migliori: "Svolgere le primarie del centrosinistra, rinviando a dopo la scelta del candidato sindaco il tema dell’allargamento dell’alleanza era una sciocchezza che si è rivelata fatale. Perché era del tutto evidente che, a scelta compiuta, sarebbe stato pressocchè impossibile aggregare l’UDC ed altre forze.
Mentre Fitto ed il PDL, anche con un uso sapiente delle loro prime primarie, lavoravano con l’arma della politica a ricostituire il vecchio centrodestra e ad ampliarlo con l’arrivo di nuovi alleati, noi scaldavamo i cuori ed eccitavamo gli animi degli ultrà".

Occorreva, quindi, secondo Umbero Uccella, "costruire un’intesa più larga che guardasse all’UDC e a tutto il terzo polo, compresa la Senatrice Poli Bortone, i guardiani dell’ortodossia della vecchia Unione marcavano quotidianamente il confine della coalizione -considerandola invalicabile- e ci imprigionavano in una logica minoritaria. Ed anche quando, definito lo schema del centrosinistra, chiedemmo che i partiti, a cominciare da SEL, mettessero in campo le loro liste con i loro simboli, anche per interpretare al meglio il sistema elettorale, ci si rispose che non era materia su cui potevamo intervenire. Il risultato è stato drammatico: persino la foto di Vasto avrebbe fatto invidia. A Lecce, il PD poco sopra il 10%, l’IDV, sotto il 2%, la sinistra radicale, tutta assieme, nemmeno il 5%".

La Redazione


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner