Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 22 novembre 2017 - Ore 21:26

Gabellone denuncia il silenzio di Trenitalia

Gabellone denuncia il silenzio di Trenitalia

Lecce - Il Presidente della Provincia di Lecce, Antonio Gabellone, ha inviato una lettera al Presidente della Regione, Nichi Vendola, all'Assessore Regionale alle Infrastrutture, ai presidenti di provincia e ai sindaci dei capoluoghi di tutta la Puglia, per discutere la costante discriminazione portata avanti da TrenItalia nei confronti dei territori di tutta la Puglia in tema di collegamenti ferroviari.

Gabellone denuncia "il silenzio persistente, da parte di Trenitalia, rispetto alle reiterate, accorate segnalazioni delle condizioni di grave disagio che la nuova disciplina dei collegamenti ferroviari fra la Puglia e le Regioni del Nord avrebbe - e ha di fatto - comportato sin dall’entrata in vigore dell’attuale orario ferroviario, mi induce ad intervenire nuovamente sulla questione".

"L’indifferenza di Trenitalia", continua il presidente, "risulta ancor più sconcertante se si considera che il silenzio permane anche dopo che la Regione Puglia - Assessorato alle Infrastrutture Strategiche e alla Mobilità - ha pubblicato (3 aprile 2012) il dossier “Ricucire l’Italia - Le zone d’ombra del servizio ferroviario nazionale”. Si tratta di un’accuratissima e scrupolosa descrizione dell’attuale situazione dei trasporti ferroviari fra le regioni meridionali e quelle settentrionali, sugli alti livelli dell’offerta di collegamenti interregionali nel nord e lungo la fascia tirrenica, sui gravissimi limiti dell’offerta di collegamenti fra la Puglia da una parte ed il Piemonte, la Lombardia, il Trentino, il Veneto dall’altra.
L’obiettività e la meticolosità del documento, le discrasie che mette in evidenza, l’incontestabile, documentata disparità di trattamento fra le diverse realtà geografiche italiane in materia di servizi di trasporto ferroviario sono tutti elementi che fanno del dossier un documento importantissimo per chi voglia toccare con mano, con animo sgombro da pregiudizi, quanto le scelte recenti di Trenitalia contribuiscano ad approfondire il solco storico che divide le regioni meridionali dalle altre".

Per Gabellone è dunque necessario conoscere e far conoscere le eventuali decisioni di Trenitalia in merito ai problemi che il dossier ha evidenziato.

"Chiedo quindi alle Autorità regionali di voler tenere gli Enti Locali periferici al corrente degli sviluppi della situazione e di valutare, in caso di persistente inerzia da parte di Trenitalia, l’opportunità di un coinvolgimento diretto delle Province e dei Comuni capoluogo nella scelta delle azioni che la Regione riterrà di intraprendere per la tutela della dignità e la difesa degli interessi della popolazione rappresentata.
Per la parte che la riguarda, la Provincia di Lecce dichiara sin da ora la propria piena disponibilità", ha conluso Gabellone.

Marcella Barone


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner