Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Venerdì, 18 agosto 2017 - Ore 12:53

Nuove possibilità di sviluppo per Lecce e il Salento

Nuove possibilità di sviluppo per Lecce e il Salento

Lecce - Lavoro, crescita e nuove possibilità di sviluppo per Lecce e il Salento. Questi sono sono stati i temi centrali della riunione del direttivo provinciale del sindacato Uil tenutasi questa mattina all'Hotel Leone di Messapia di Lecce.

A presiedere i lavori, il segretario confederale Guglielmo Loy, il segretario generale di Puglia e Bari Aldo Pugliese e il segretario generale di Lecce, Salvatore Giannetto. 

Nel corso dell’incontro, si è discusso della situazione politico-sindacale a livello nazionale, regionale e provinciale. Ha evidenziato il segretario nazionale Guglielmo Loy:

“Ora più che mai  la crisi economica sta apportando seri danni alla quantità e qualità di occupazione nel nostro Paese. Per evitare che ciò si manifesti in maniera ancora più drammatica è necessario che l'economia riparta, e per far questo ci vuole una politica fiscale diversa. Altro obiettivo importante è la lotta alla cattiva flessibilità del lavoro e la valorizzazione della buona flessibilità, come l’apprendistato".

Aldo Pugliese, segretario regionale Uil Puglia, ha sottolineato: “Gli interventi messi in atto dal Governo Monti stanno avendo riflessi pesanti nel territorio pugliese e salentino. Chiediamo per questo alla Regione di mettere in atto tutti gli interventi a sua disposizione.

Se venissero utilizzati per esempio i fondi strutturali comunitari, si potrebbero avviare subito i cantieri per la realizzazione delle opere pubbliche, come l’allargamento della strada statale 275 Maglie-Leuca, e questo comporterebbe un notevole coinvolgimento della forza-lavoro. 

Ci sono responsabilità da parte della Regione, ma anche da parte degli enti locali nella sburocrattizzazione delle procedure amministrative, che potrebbe dare un impulso favorevole alla ripresa economica e occupazionale del nostro territorio”.

Infine, Salvatore Giannetto, segretario provinciale Uil Lecce, ha dichiarato: "Quel che manca oggi è un dinamismo progettuale delle classi dirigenti salentine: il vuoto della politica in sostanza – conclude - rischia di essere la più grande ipoteca anche a livello locale per concretizzare prospettive utili a superare le gravi crisi imperanti a tutti i livelli”.

Paola Errico


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner