Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 19 agosto 2017 - Ore 09:31

Melica e i candidati dell'Udc, uniti per la famiglia

Melica e i candidati dell'Udc, uniti per la famiglia

Lecce - Questa mattina il candidato sindaco Luigi Melica, il delegato cittadino Wojtek Pankiewicz, e i candidati Udc Gigi Rizzo, Nicola Pacella, Maria Rosaria Greco ed Enza Lala, hanno tenuto una conferenza stampa contro la decisione dell'amministrazione di svendere l'Istituto "Margherita di Savoia", esprimendo la loro disapprovazione sulle politiche familiari del comune di Lecce, che a parer loro sono inesistenti.

Melica ha dichiarato: "Siamo ben consapevoli che il Comune di Lecce non potrà fare a meno delle alienazioni, visto che il disavanzo di bilancio riportato nel preventivo 2011 ammonta a 5 milioni di euro. Immaginiamo che nel corso del 2011 siano almeno il doppio, se il Comune il 22 marzo scorso ha emesso un bando per le alienazioni che ammonta a 14 milioni di euro.
Per di più forti dubbi incombono sul procedimento stesso di elaborazione del Piano e sulla congruità dei prezzi dei beni messi in vendita. A tal proposito, se sarò sindaco, proporrò l’istituzione di una Commissione di valutazione, di cui faccia parte anche un rappresentante di Sua Eccellenza il Prefetto Giuliana Perrotta e che funga da garante della trasparenza e della regolarità di tutto il procedimento".

Perciò dicono: "NO alla vendita dell'istituto Margherita", situato nel Centro storico della nostra città.

Inoltre aggiungono: "Chiediamo che venga  attuata la mozione protocollata in data 01/03/2011 dal consigliere comunale Wojtek Pankiewicz, che prevede, presso l'Istituto "Margherita", non solo l'attuazione di attività culturali, ma anche la realizzazione di un POLO DELLA FAMIGLIA, DELLA CULTURA E DELLA SOLIDARIETA' nel quale ubicare un asilo nido, una scuola materna e la mensa per i poveri".

Grazie alla nuova destinazione, il "Margherita" diventerà un contenitore in grado di rivitalizzare il centro storico cittadino anche di giorno.

Melica e Pankiewicz chiedono quindi che venga istituito un "punto famiglia", un centro, uno sportello di consulenza gratuita soprattutto per genitori, con dei mediatori familiari, oltre ad un'assistenza legale di base, intermediazione per trovare baby sitter, badanti e colf, servizi di sostegno alle madri lavoratrici, o ai figli per lo svolgimento dei compiti.

Inoltre per gli immigrati si attueranno servizi tesi a favorire il loro inserimento sociale e la loro tutela nella società civile, valorizzando il ruolo dei mediatori culturali.
Si favorirà la partecipazione più ampia possibile del volontariato.

Daniela Coluccia


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner