Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 19 ottobre 2017 - Ore 02:08

Si avvicinano le Amministrative, intervista a Maurizio Buccarella

Si avvicinano le Amministrative, intervista a Maurizio Buccarella

Lecce - Il 6 e 7 Maggio si svolgeranno a Lecce le elezioni comunali. Futuratv ha intervistato Maurizio Buccarella, candidato sindaco per il Movimento 5 Stelle.

I sondaggi su scala nazionale vi vedono vicini al 7%. Merito del Movimento o demerito della Politica?

Credo che questo sia un dato da prendere con le pinze. Sicuramente su questo dato pesa sicuramente il demerito dei Partiti. Onestamente siamo stanchi di essere definiti come "anti-politica". I partiti di oggi sono la vera anti-politica.

Nichi Vendola vi definisce un "Movimento populista".

Credo che il Governatore voglia screditarci perché ha paura del Movimento. Noi lo sfidiamo sulla coerenza. Abbiamo avviato a Lecce, come in tutte le città della Puglia, una raccolta firme per azzerare i vitalizi e le liquidazioni dei nostri rappresentanti ed ex rappresentanti alla Regione. Quando la gente legge i compensi che percepiscono gli ex consiglieri regionali, ovvero dai 3000 ai 10000 euro al mese, ha l'impressione di trovarsi davanti ai vincitori di "Turista per Sempre".
In realtà la Giunta regionale ha varato un finto disegno di legge che prevederebbe l'abolizione dei vitalizi, solo che dovrebbe entrare in vigore solo dalla prossima legislatura. In questi casi il condizionale è d'obbligo perché aspettiamo di leggere con attenzione tutti i punti del documento.

Rinunciare ai finanziamenti pubblici, prestare più attenzione ad Ambiente e questione morale...in Italia si può?

Si deve. Occorre fare scelte coerenti e trasparenti. Noi non agitiamo le tematiche ambientali come un vessillo ideologico, ma come scelte necessarie per la nostra sopravvivenza.

Di cosa ha bisogno Lecce?

Di fiducia. La fiducia però passa attraverso la partecipazione. Crediamo che sarebbe utile alla democrazia eliminare il quorum dai Referendum. In tutte le comunità in cui è stato applicato ciò si vive meglio. I cittadini sarebbero "costretti" ad informarsi in merito alla "res pubblica"; ci sarebbe sicuramente più controllo.

Molti giovani hanno trovato spazio nelle Liste elettorali per le vicine elezioni comunali. Cosa ne pensa?

Ben vengano i giovani, a patto però che le loro idee non vengano imprigionate nelle logiche di partito.

Dario Stefanelli


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)


Commenti inseriti
Avatar
angelo tinella - 25/04/2012
non voglio lasciare un commento in quanto perfettamente d'accordo con il programma.
dato che è in atto una iniziativa partendo da s.vito dei normanni, avrei bisogno di parlare personalmente
con il S. Maurizio BUCCARELLA per un confronto. Vi ringrazio anticipatamente, Angelo


Banner
Banner
Banner