Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 17 ottobre 2017 - Ore 07:59

Melica, riflessioni sulla Settimana Santa

Melica, riflessioni sulla Settimana Santa

Lecce - Luigi Melica, candidato sindaco del Terzo Polo, nell'importante settimana che precede la Santa Pasqua, coglie l'occasione delle solenni liturgie per compiere una riflessione sulla città di Lecce e sul turismo che potrebbe essere ancor più legato alla spiritualità con una giusta amministrazione.
"In questi giorni ho partecipato rapito ai riti della settimana santa leccese e ho notato molti turisti che, altrettanto meravigliati, fotografavano le nostre processioni sacre", ha affermato, "Mi è sembrato di stare alla Semana Santa di Siviglia, un rito conosciuto in tutto il mondo per la sua bellezza, per il profondo fervore religioso e per la sua suggestività: un richiamo per i fedeli di tutto il mondo, un evento cardine della cristianità.
La settimana santa dovrebbe essere una chiave di volta anche per Lecce, grazie alla sua altrettanto profonda religiosità, che trova spazio nelle innumerevoli e splendide chiese sparse per la città, più di cento. Sarebbe uno dei passi fondamentali per destagionalizzare il nsotro turismo".

"Come mai nessuno la conosce, se non i leccesi stessi?", si chiede il candidato sindaco, "Come hanno fatto a non pensarci prima i nostri amministratori? E dire che la nostra Giunta è composta da quarantenni, persone che dovrebbero dimostrare dinamismo e modernità, oltre che rispetto delle tradizioni. I nostri nonni, o al massimo i nostri genitori, potevano pensare di condividere solo con i concittadini questi riti, non intuendone fino in fondo le potenzialità. Ma siamo nel 2012, e dovremmo sapere che sono le tradizioni che veicolano il turismo.
E poi, repetita iuvant, non solo nel sito internet del Comune non vi è traccia di questo importante rito sacro, ma il turista straniero, se non conosce l’italiano, non ha alcuna possibilità di accesso alle informazioni! Per il nostro sindaco, evidentemente, i turisti devono essere solo italiani!
Sarà mia premura, se sarò sindaco, rendere anche la settimana santa leccese uno dei vettori del nostro turismo e della nostra identità".

L'augurio di Melica di una serena Pasqua è esteso, oltre che ai cittadini leccesi, "anche a coloro che, italiani o stranieri, stanno visitando le bellezze della nostra città!" ed è rivolto anche ai giornalisti ai quali augura "una Pasqua all’insegna del riposo e della gioia".

Marcella Barone


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner