Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 18 novembre 2017 - Ore 07:40

Strazzeri: "Manca una politica che veda la pluralità nel collettivo"

Strazzeri: "Manca una politica che veda la pluralità nel collettivo"

Lecce - VotiamoliVia, Movimento Politico nato dalla Società Civile sull'onda dell'indignazione per il crescente imbarbarimento della politica ufficiale, ha come obiettivo fondamentale un ridimensionamento della politica sia locale che nazionale.
Una delle candidate alle prossime amministrative di Lecce, Irene Strazzeri, della lista Lecce Bene Comune, ha denunciato alle telecamere del TG3 l'assenza della politica locale nella città pugliese e soprattutto "la mancanza di una politica che veda la pluralità nel collettivo".
Secondo la candidata, tutto ciò deriva da una mancanza di attenzione verso le soggettività che stratificano il popolo. Si tratta di un frutto del degrado sociale che non risparmia nemmeno il corpo politico.

Uno degli esempi citati dalla Strazzeri, ricercatrice universitaria, è il comportamento del Sindaco di Lecce, Paolo Perrone, il quale non ha esitato a lanciare su ffacebook un singolare appello di voto per le prossime amministrative: "Sono Paolo, alto, brezzolato, slanciato, tennista, etc... Se vuoi conoscermi, spesso sono in comune. Astenersi perditempo. Si accettano anche comuniste”.
"In questo Perrone non è molto originale, già Silvio Berlusconi, prima di lui, aveva invitato casalinghe e figlie delle casalinghe a cercarsi un marito di “buon partito” (il Pdl?) come rimedio alla precarietà. Un appello simile, ricco di maschilismo, che relega la donna ai fornelli mi lascia davvero attonita. Il Sindaco non ha rispetto del mondo femminile e di conseguenza nemmeno delle famiglie", commenta sferzante Irene Strazzeri,l che prosegue "Quello che dovrebbe essere l'esempio per il cittadino Pugliese diventa invece il modello di degrado morale di una società che non conosce il rispetto per l'altro".

Sono toni forti quelli usati dalla candidata, che non risparmiano nessuno in tutta la politica leccese: "Non è questione di destra o sinistra, qui il vero problema è che ai cittadini manca un punto di riferimento. La politica è ricca di slogan, ma nulla che arrivi alla concretezza vera e propria". Il politico di oggi preferisce fare leva sulle paure e i sentimenti delle persone che poi dovranno votarlo, ma nulla di queste accuse, di questi giudizi ha qualcosa ha che fare con la politica vera e propria. Un individuo che copre un ruolo istituzionale dovrebbe dare come esempio il rispetto assoluto sia per quanto concerne i gusti sessuali, sia per quanto riguarda il ruolo della donna".

Marcella Barone


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner