Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 18 novembre 2017 - Ore 07:37

Aqp, Loredana Capone risponde alla nota di Perrone

Aqp, Loredana Capone risponde alla nota di Perrone

Lecce - Loredana Capone, candidata del centrosinistra alla carica di sindaco e vicepresidente della Regione Puglia, quest'oggi ha replicato alle parole del sindaco uscente Paolo Perrone, che nella giornata di ieri ha nominato lei e l'assessore Fabiano Amati in quanto non sarebbero stati rispettati gli accordi presi ad aprile in merito alla vicenda dei cittadini morosi.
Loredana Capone respinge con fermezza l'attacco e dice: "Aqp ha attivato le procedure subito dopo la riunione e non ha ricevuto alcuna segnalazione".

"Pur di inserire il nome 'Loredana Capone' nei comunicati stampa e pur di non parlare dei problemi della città da lui creati o ingigantiti, Perrone riuscirebbe a fare qualsiasi cosa. I cittadini, e ovviamente anch'io, aspettiamo una proposta, almeno una proposta, di programma. Sono passati quaranta giorni dalle primarie del centrodestra, durante i quali l'amministrazione uscente non ha detto niente sul futuro della città. Manca un mese alle elezioni. La speranza è l'ultima a morire", ha dichiarato Loredana Capone, aggiungendo che il Comune di Lecce farà un'alta magra figura a causa del sindaco.
Il direttore generale Bianco, invece, ricorda nella sua lettera che "l'accordo raggiunto nella riunione del 21 febbraio scorso prevedeva due tipologie di dilazioni e due diversi termini di decadenza nella presentazione dell'istanza di rateizzazione in ragione della presenza o meno, tra i crediti d Aqp nei confronti delle autogestioni, di voci concernenti l'addebito per transazione 2007/2010' ovvero l'addebito consumi primo trimestre 2007'".

Bianco, rispondendo a Perrone, ha aggiunto: "Per quanto concerne le posizioni non interessate dagli addebiti antecedenti alla costituzione formale delle autogestioni, sono pervenute, alla scadenza stabilita, 5 marzo 2012, novantacinque richieste di dilazione. Allo stato attuale non risultano a questa società situazioni della tipologia segnalata nella sua nota".
Il direttore, però, non nega che qualche disguido sia potuto avvenire. Aqp, tuttavia, assicura che non questi disguidi non si sono mai verificati.

 

 

Marcella Barone


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner