Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 18 ottobre 2017 - Ore 20:30

Degrado a Lecce, la denuncia di Sabrina Sansonetti

Degrado a Lecce, la denuncia di Sabrina Sansonetti

Lecce - Le due facce della stessa città: da un lato il centro storico ricco di storia e bellezze architettoniche, dall'altro la periferia, spesso abbandonata al degrado.
E' questa l'accusa di Sabrina Sansonetti, esponente dell'Idv leccese, che avvalora la sua tesi inviando, oltre ad un'email, anche delle foto che testimoniano la situazione in alcuni punti del capoluogo salentino.

"Dalle visioni da set cinematografici di alcuni angoli del centro storico di Lecce con la cura dei minimi dettagli, al totale degrado di intere zone della città (centro o periferia). La bella Lecce e i problemi, nuovi, perenni e consolidati che dovevano e devono essere affrontati ma che non hanno ricevuto la giusta attenzione da parte dell'amministrazione uscente", ha affermato la candidata capolista dell'Italia dei Valori, "Primo di tanti casi lo troviamo in via Luigi Corvaglia (alle spalle dell'Inps), vi è sul marciapiede, un tappeto di escrementi di cani, a pochi passi dal parco dove i dog-toilet sono perennemente colmi, senza sacchetti e quindi inutilizzabili, questa situazione crea disagio sia ai possessori dei cani che ai cittadini, ma soprattutto bambini, anziani e diversamente abili. Questo è il classico caso che ci fa capire come le istituzioni sono lontane dai piccioli problemi quotidiani, che peró contribuiscono a determinare la qualità della vita".

Sono molteplici gli esempi forniti da Sabrina Sansonetti: "A pochi metri vi è Via De Viti De Marco (alle spalle della Questura), marciapiedi inesistenti e barriere architettoniche insormontabili, rendono difficoltosa la mobilità dei pedoni e sopratutto a coloro che sono costretti a muoversi con carrozzine e supporti per la disabilità. La visione che si presenta a coloro che transitano e quella di tratti di marciapiede completamente inesistenti, erbacce e bottiglie di ogni genere. Alla fine di questa strada si incrocia Via del Delfino, frequentatissima da studenti e bambini ed ecco tra l'erba spontanea cresciuta qua e la e l'asfalto usuratissimo, marciapiedi dissestati, escrementi di piccioni, le immancabili sorpresine dei cani, si scorge un vero e proprio cratere sul piano "calpestabile".

La situazione più drammatica, secondo Sansonetti, è quella di Via Teodoro Pellegrino:"Qui i marciapiedi sono oramai coperti dai rovi ed i pedoni sono costretti a camminare sul bordo della trafficatissima strada".
Infine aggiunge la candidata del centrosinistra: "Il successo di una comunità passa attraverso il senso civico, la coesione sociale, il welfare e rispetto delle regole".

Marcella Barone


Foto relative alla notizia
Foto

Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner