Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 21 novembre 2017 - Ore 12:49

Angelamaria Spagnolo: "Perrone si ricordi del campo Rom"

Angelamaria Spagnolo: "Perrone si ricordi del campo Rom"

Lecce - Non tutti sono a conoscenza del campo Rom presente alle porte di Lecce. Si tratta di una situazione che riemerge di tanto in tanto a causa dei diversi disagi coi quali convivono giornalmente le 200 persone che vi abitano.
In questi giorni è stata diffusa la notizia della rottura dell'impianto fognario, costruito neol 2008 con circa mezzo milione di fondi pubblici.
La rottura è avvenuta a causa di un difetto di calcolo al momento della progettazione e realizzazione dell'impianto, il cui guasto è risalente a due anni fa.

Una pendenza sbagliata per i tubi della fogna nera, e i tombini, invece di assorbire i liquami hanno cominciato a trasbordare. I liquami hanno formato numerosi rivoli e un insano “laghetto” dove i cani randagi, assieme ai bambini del campo, sono esposti al contagio di gravi malattie.
La consigliera del Pd, Angelamaria Spagnolo, si rivolge al Sindaco Paolo Perrone: “Il sindaco Perrone si ricordi del campo Rom almeno in campagna elettorale”.

Poi enuncia i fatti: "Era il 9 aprile del 2008 quando furono aggiudicati i lavori per la realizzazione di “strutture prefabbricate in cemento armato, scavi, demolizioni, movimenti di materie, opere edili, pavimentazioni e rivestimenti, impianto elettrico, impianto idrico e fognante”. Base d’asta 837.461,63 euro. La gara d’appalto, alla quale si presentarono tre imprese, fu vinta dalla “R.i. srl”, un’azienda di Trepuzzi che “si avvale dei requisiti dell’impresa I.m.a.c. spa, con sede a Roma”. L’appalto, aggiudicato con il criterio del massimo ribasso, fu assegnato perché questa impresa offrì di fare il lavoro per 597.270,244 euro. I fondi, provenienti dalla delibera Cipe n.17 del 9.05.03, furono assegnati".

La consigliera, poi, si rivolge al sindaco di Lecce: "Mi rivolgo al sindaco, per chiedergli se ricorda che alle porte di Lecce esiste una comunità Rom, pacifica quanto emarginata, che altro non aspetta che risposte dall’amministrazione. E poi, voglio chiedere a Perrone se almeno in campagna elettorale vuole degnarsi di far sistemare quell’impianto, avvertendolo che anche nel campo ci sono cittadini che voteranno alle prossime elezioni. Vediamo se in questo modo riusciamo ad ottenere un risultato".

 

Marcella Barone


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner