Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 24 ottobre 2017 - Ore 09:53

Melica ai cittadini: "basta con questa asfissia psicologica"

Melica ai cittadini: "basta con questa asfissia psicologica"

Lecce -

Il candidato sindaco Luigi Melica si appella a tutti i cittadini leccesi "Liberiamoci da questo clima di oppressione psicologica".

Spiega Melica: "Questa campagna elettorale sta rivelando un clima di oppressione psicologica. La logica dell' amico/nemico, ovvero -se non sei con me, sei contro di me- ha letteralmente preso il sopravvento rispetto ai contenuti programmatici.

Ho avuto modo di constatare, anche personalmente, che alcune persone, pur promettendo un appoggio elettorale e pur criticando aspramente gli altri contendenti, tuttavia preferiscono non candidarsi o comunque evitano di uscire allo scoperto per non essere additati tra i “nemici”. 

Mi è addirittura capitato di ascoltare una persona, la quale, pur avendo condiviso il programma ed i presupposti stessi della “scesa in campo”, ha preferito non candidarsi per timore di “rappresaglie” verso un parente che riveste una posizione apicale in un ente di “sottogoverno” comunale. 

I rischi di “schedatura” sono evidenti, ma devo constatare che soprattutto in quest’ultimo periodo la società civile ha iniziato a “venire allo scoperto” addirittura, in alcuni casi, chiedendo di essere candidati ed impegnandosi a portarci in dote idee, persone libere e programmi nuovi per la città. È da questi “coraggiosi” che si deve partire per far cessare questo clima di oppressione.

Noi del Terzo Polo porteremo questo messaggio in tutte le strade della città, insisteremo su questi concetti con tutte le persone che incontreremo, quasi supplicandoli di liberarsi da questo stato di asfissia psicologica assicurando loro il nostro sostegno e collaborazione.

Diremo loro di votare liberamente, in base ai programmi e non in base ai timori, e se proprio si sentiranno oppressi, di fare denunce anonime purché dettagliate ed articolate, le quali, quanto meno potranno fungere da deterrente. 

Paola Errico


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner