Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Venerdì, 20 ottobre 2017 - Ore 11:03

Il sondaggio della Capone, rispondono gli assessori

Il sondaggio della Capone, rispondono gli assessori

Lecce - Sono gli assessori del Comune di Lecce a rispondere al sondaggio commissionato dalla vicepresidente Capone e reso noto nella giornata di ieri.
Il sondaggio, effettuato tra 1250 cittadini leccesi con età superiore ai 18 anni, selezionati in base proporzionale per circoscrizione di residenza, sesso, età e condizione occupazionale, vede ancora Perrone in testa con il 38,1%. A seguire troviamo Loredana Capone col 26,3%, Buccarella del Movimento 5 Stelle al 2,3%, Luigi Melica all’1,6%( anche se il dato è parziale in quanto la candidatura era avvenuta da poco) e Antonio Capone di Verso Lecce allo 0,3%. Molti hanno, invece, risposto di essere indecisi o che non voteranno.

A tal proposito Monosi ha dichiarato: "La Capone non contempla quella fetta di indecisi e di non votanti, la metà della quale basterebbe per decretare la vittoria del centrodestra al primo turno. Ringraziamo l'Istituto Troisi che, grazie ai 12 punti percentuali di vantaggio che emergono da questi dati, avvalora, riconosce e conferma il nostro percorso positivo. Loredana Capone è e resta distante dai leccesi, semplicemente perché non li conosce: pensa, sbagliando, che possano abboccare all'amo dei suoi bassi tatticismi elettorali, sottovalutando la loro coscienza critica e lo spirito di partecipazione alla vita politica. Chi conosce l'operato di questa amministrazione ne ha apprezzato la serietà, le scelte e le posizioni”, conclude l'assessore.

Massimo Alfarano, assessore alla Cultura e al Turismo, asserisce, invece, che per Loredana Capone questo è solo un modo per "rianimare il suo partito".
"L’impressione dei leccesi", continua l'assessore, "non soltanto la nostra, è che si sia trattato di un tentativo di rianimazione nei confronti di militanti intristiti dall’aria che si respira in città dove, per aver bene operato, il centrodestra gode di un credito palpabile, tangibile. Per carità, i voti sono altra cosa, ma è innegabile che le primarie del centrodestra abbiano dimostrato il feeling tra l’attuale classe dirigente e la parte largamente maggioritaria della cittadinanza. Ovvero felice coincidenza tra le nostre idee di crescita e sviluppo e le aspettative dei cittadini che hanno tastato come gli impegni elettorali si siano sempre trasformati in progetti concreti, in tutti i settori dell’amministrazione”.

Marcella Barone


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner