Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 25 novembre 2017 - Ore 03:09

Perrone: clamoroso ritardo della Regione Puglia

Perrone: clamoroso ritardo della Regione Puglia

Lecce - Il sindaco di Lecce, Paolo Perrone ha convocato, nella sala giunta di Palazzo Carafa, una conferenza stampa. L'oggetto dell'incontro il ritardo da parte di Regione Puglia sulla non trasmissione delle autorizzazioni all'Inps per l'erogazione di Cig e mobilità.

 La vicenda, discussa oggi, non era ancora finita sui giornali perché le prime vittime in questione sono esclusivamente i cittadini, costretti ad aspettare e a non ricercare in cambio nemmeno una risposta e in secondo luogola Regione Pugliache non si è degnata di dare le giuste comunicazioni, forse perché ci troviamo in un delicato momento come la campagna elettorale.

Fatto sta che il sindaco, alla presenza  dei consiglieri regionali del Pdl Rocco Palese,Roberto Marti, Saverio Congedo e Mario Vedrucci, hanno esposto la questione quantificandola in numeri.

" Dal primo gennaio 2012- dice Perrone- l'ufficio regionale dell'Inps è sprovvisto delle autorizzazioni della Regione per l'erogazione di CIG e mobilità in deroga, a centinaia di aziende di Lecce e provincia e di migliaia nel resto della Puglia. Un numero esorbitante di lavoratori, ognuno con a carico la propria famiglia, a cui viene negato l'unico strumento di sostentamento. Cittadini provati dalla perdita temporanea (CIG) o definitiva (mobilità) del posto di lavoro. Oggi- continua Perrone- la situazione è questa. Dopo aver trascorso un anno di attese, i lavoratori hanno visto il 2012 aprirsi nel peggiore dei modi: sono ancora in attesa."

 L'ufficio regionale dell'Inps ha comunicato di non aver ancora ricevuto le autorizzazioni necessarie dalla Regione Puglia, con questa mancanza si determina il blocco delle erogazioni a migliaia d lavoratori sparsi su tutto in territorio regionale.

Secondo il Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n.179 del 17/11/2011 in Puglia sono previsti 12 milioni e 500 mila euro, la stima del monte-ore autorizzato per i lavoratori in regime di sospensione dell'attività lavorativa è esponenziale. Secondo le ultime stime elaborate dall'osservatorio economico di Confartigianato imprese, sono 4 milioni e 844mila le ore autorizzate (61,2%)per la cassa deroga.

 



Manuela Melissano


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner