Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 23 agosto 2017 - Ore 04:34

Gli altri utenti stanno guardando:

Primarie Centrodestra, le dichiarazioni dei protagonisti

Primarie Centrodestra, le dichiarazioni dei protagonisti

Lecce - Paolo Perrone è ufficialmente il candidato sindaco del centrodestra per le prossime elezioni comunali. Il Sindaco ha vinto nettamente la competizione elettorale in virtù delle 14335 preferenze raccolte su un totale di 17418 votanti. Al secondo posto si è invece attestato Paolo Pagliaro con 2401 voti, mentre Gigi Rizzo ha raccolto ben 403 preferenze. Nel primo discorso da candidato sindaco del centrodestra, Paolo Perrone si è detto disposto ad ascoltare le proposte e le idee di "partiti e movimenti vicini per cultura e appartenenza alla nostra coalizione". Un chiaro messaggio a Io Sud e ad Adriana Poli Bortone. Paolo Pagliaro invece, visibilmente commosso, ha ringraziato quanti lo hanno appoggiato per "questa grande prova di democrazia" ed ha promesso che sin da subito si attiverà per sostenere Perrone. Gigi Rizzo, infine, ha salutato con soddisfazione il suo risultato affermando che " le voci critiche servono ad un partito grande ed importante come il nostro". Ai nostri microfoni il pensiero dei protagonisti delle primarie e le considerazioni di Antonio Gabellone, Presidente della Provincia di Lecce.

Dario Stefanelli
Andrea Caricato
Dario Stefanelli


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)


Commenti inseriti
Avatar
La redazione - 27/02/2012
Gent.mo Enzo,
la ringraziamo per il commento. Noi in realtà crediamo che quella di ieri sia stata una festa per la democrazia. Non esistono in realtà primarie "buone" e primarie "fasulle". La destra ha di fatto adottato una pratica, quella delle primarie appunto, molto in voga nel centrosinistra, e che spesso ha regalato veri e propri colpi di scena: basti pensare al percorso politico che ha portato il Governatore Vendola alla Regione, o quanto accaduto da pochi giorni a Genova. Ieri ha vinto Perrone, Sindaco uscente, votato da ben 14mila persone.
In quanto a Io Sud e alla Sen. Adriana Poli Bortone noi, come Lei, saremo attenti alle dinamiche politiche che nasceranno da oggi sino al 5 aprile, ultima data utile per la consegna delle liste elettorali. Le ricordiamo infine che Lei, come tutti i suoi cittadini, è in possesso di un elemento in grado di poter cambiare le sorti della sua città: il voto. Lo usi secondo la sua coscenza e abbia fiducia,come noi del resto, nella volontà popolare.
La Redazione
Avatar
enzo longo - 27/02/2012
Ieri si sono svolte le primarie per la scelta del candidato per le comunali di maggio, sostanzialmente, dei tre, con due candidati possibili vincitori, accomunati dalle stesse iniziali.
Delle 2 P in campo (Paolo Perrone e Paolo Pagliaro) ha vinto la prima P2, la formazione segnata da Paolo Perrone, Sindaco uscente, vero favorito.
Il voto di ieri e' stato come una catechesi elettorale per il centro-destra. Bisognerebbe sempre capire, piu' che la verifica su Perrone, perche' il centrodestra cittadino si sia convertito alle primarie e, dopo quelle Gabellone-Congedo per la segreteria provinciale, dove si spostano ora Le Sfide di Mantovano contro Fitto o se entrambi si rialleino, in previsione delle politiche, per tenere fuori-gioco la ancora temibile concorrente PoliBortone, di LeiSud.
Non e' stato quindi difficile per Perrone giocare nella mongolfiera comune e disinnescare l'ago del Pagliaro,
Questa volta non c'e' un terzo a godere. il concorrente Rizzo e' appassito con quei fiori finti che porgeva all'elettorato contro il clientelsimo e l' affarismo dell'attuale "sua" Amministrazione.
L'afflusso al voto e' stato anche benedetto, grazie a quella ventilata trovata extraconsiliare di Perrone, a pochi giorni dal voto, di esentare le parrocchie dalla tassa -rifiuti sui locali per le catechesi.
Quanto all' egemonico blocco imprenditorial,popolar-clientelare, segnalato in alcuni primi commenti dal fronte opposto, non andrebbe sottaciuta un'altra componente di questo blocco conservatore e parassitario, quella ispirata ai beni dell'anima. Come altrimenti si potrebbe a Lecce continuare ad edificare (nel) l'ordine temporale?


Banner
Banner
Banner