Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 24 agosto 2017 - Ore 07:10

Fotovoltaico: una politica ambientale virtuosa

Fotovoltaico: una politica ambientale virtuosa

Lecce - Sono state illustrate questa mattina, presso la Sala Giunta di Palazzo Adorno, le delibere approvate dalla Giunta Provinciale in merito agli incentivi sulla realizzazione di impianti fotovoltaici, alla presenza del Presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone, dell' assessore provinciale alla Gestione del Territorio ed alle Politiche Energetiche, Gianni Stefano e dal Presidente della Commissione Ambiente della Provincia di Lecce, Francesco Bruni.

La Provincia di Lecce è favorevole all' utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili e intende promuovere l'installazione sul territorio di quelle fonti energetiche che, oltre a ridurre la dipendenza dalle fonti fossili e le conseguenti emissioni di gas serra, sono ormai mature per essere competitive anche a livello economico con quelle tradizionali.

L' intento è quello di promuovere un'azione di miglioramento dell'efficienza energetica attraverso la concessione di contributi economici per l'installazione di impianti solari termici destinati alla produzione di acqua calda sanitaria.

"Gli impianti sono di due tipologie", ha spiegato l'assessore Stefano, "cui corrispondono due diversi tipi di contributi ai cittadini che intendono installarli presso i propri immobili: il primo è un piccolo impianto con pannelli solari termici sottovuoto aventi un accumulo minimo di 120 litri, cui corrisponde un contributo a fondo perduto pari a 250,00 euro, ed un secondo impianto con le stesse caratteristiche, avente però un accumulo minimo di 220 litri, cui corrisponde un contributo a fondo perduto pari a 350,00 euro. Lo stanziamento finanziario complessivo messo a disposizione per l'erogazione dei contributi in questione è pari a 140.000,00 euro e beneficiare saranno i proprietari e comproprietari di civili abitazioni adibite a "prima casa". E prosegue: "E' un obiettivo importante il nostro. Vogliamo raggiungere l'installazione di 500 impianti, che si traducono in meno emissioni di CO2".

"Ci sarà una graduatoria per determinare chi può beneficiare dei contributi, in funzione dell' attestazione ISEE, a favore soprattutto delle famiglie più povere ed un bando per le aziende per l'individuazione del fornitore, affinchè possa essere individuato il miglio offerente. Tutto ciò è a favore del cittadino, che si troverà a risparmiare sulle bollette di luce e gas e dell' ambiente in cui viviamo e vivranno i nostri figli", ha dichiarato il presidente Gabellone.

"Questo è il segno di una politica ambientale virtuosa. Si parte dal basso, eanche se il nostro è un piccolo contributo, è un processo che va incontro esclusivamente al nostro ambiente" ha dichiarato il presidente Bruno.

Paola Errico


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner