Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 19 ottobre 2017 - Ore 02:11

Perrone difende il Centro emergenza meteo

Perrone difende il Centro emergenza meteo

Lecce - Il sindaco di Lecce, Paolo Perrone, ha commentato le dichiarazioni del candidato sindaco del centrosinistra, Loredana Capone, sulla vicenda del centro destinato all'emergenza meteo di questi giorni, predisposto dal Comune di Lecce per dare conforto e osptalità ai senzatetto.

Perrone ha affermato: "Perchè Loredana Capone, invece di preoccuparsi per i Centri destinati alle emergenze, non prende a cuore le sorti degli ospedali salentini, devastati dalla 'buona amministrazione' Vendola-Capone, dove l'emergenza è pane quotidiano e senza che l'ancora in carica vicepresidente della Regione dia segno di accorgersene, presa com'è dai suoi presunti scoop elettorali?"

Poi prosegue: "Purtroppo, la Capone trascorre i suoi giorni da candidata alla disperata rierca di ciò che non funziona nella città di Lecce. Purtroppo per lei, però, la gente ha buona memoria, sa distinguere i fatti dalle opinioni; così come sa benissimo, la gente, che un Centro per l'emergenza, per definizione, funziona quando l'emergenza si crea, e un centro del genere viene allestito entro due ore dall'allerta meteo.
Ma, grazie a Dio, il Salento è stato risparmiato dalle bufere di neve che hanno paralizzarto l'Italia e provocato la morte di tanta povera gente. Forse questo dispiace a Loredana Capone. Forse avrebbe preferito che ci scappasse il morto anche a Lecce, pur di poter dire che il Comune non ha fatto abbastanza?"

"Ormai abbiamo capito tutti come Loredana Capone sia pronta a tutto, pur di denigrare l'amministrazione Perrone e, in generale, pur di raggiungere i suoi scopi. Fossi in Loredana Capone, però, mi adopererei per risolvere i problemi disastrosi creati da quell'amministrazione regionale di cui è responsabile: una sorta di ravvedimento per minimizzare le conseguenze della pessima esperienza amministrativa che, con non molta supponenza e altrettanta leggerezza, spera di importare a Palazzo Carafa. Io nel frattempo attendo di poter andare con lei all'ospedale Fazzi, per ascoltare dalla viva voce del personale sanitario e dei pazienti, i gravissimi problemi della struttura dopo la cura Vendola-Capone: ma dubito che questo mai avverrà".

Daniela De Angelis


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)


Commenti inseriti
Avatar
Stefano - 11/02/2012
E se invece si iniziasse a concepire "Emergenza" ogni singola persona che quotidianamente vive e dorme al freddo, per esempio in stazione, per tutto l'inverno?Ma a Lecce esiste un centro di ricovero notturno per i senza tetto? A proposito di emergenza: tra Lunedì e Giovedì prossimi, è previsto un brusco calo delle temperature notturne, non superiori eai 3-4°C


Banner
Banner
Banner