Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 18 novembre 2017 - Ore 11:11

Maltrattava il suo cane: Comune parte civile nel processo

Maltrattava il suo cane: Comune parte civile nel processo

Lecce - Il Sindaco si costituisce parte civile, quale parte offesa, dinanzi alla Procura della Repubblica nel giudizio penale a carico di un cittadino che un anno e mezzo fa, circa, fu accusato di maltrattamenti ripetuti sul proprio cane.

“Non capita spesso - commenta l’Assessore Guido, delegato al Randagismo oltre che alle Politiche Ambientali - che una pubblica amministrazione si ritenga parte offesa in un caso di crudeltà ingiustificata nei confronti di un cane. È un grande segnale di civiltà. Una grande vittoria per gli animalisti leccesi che conferma un cambiamento profondo anche nell’atteggiamento delle istituzioni nei confronti dei temi legati al benessere degli animali. Abbiamo lavorato bene. E molto lo si deve anche alla collaborazione attivata con le associazioni zoofile”.

“Mi sembrava doveroso promuovere la costituzione di parte civile del Comune nel procedimento penale - spiega l’avv. Luigi Coclite, Assessore al Contenzioso - non dimentichiamo che è l’Amministrazione Comunale l’ente designato dalla normativa vigente alla protezione degli animali presenti sul proprio territorio. Un atto così deplorevole e violento nei confronti di un essere indifeso non poteva lasciarci insensibili e più che giustificata appare la richiesta di condanna che sarà formulata nell’atto di costituzione di parte civile.”.

È di questa mattina l’approvazione in Giunta Comunale della Delibera con cui viene incaricata del legale patrocinio l’avv. Tiziana Bello per la tutela delle ragioni dell’ente Comune e per l’ottenimento del risarcimento del danno causato dal comportamento del cittadino che ha contravvenuto all’art.544 ter del Codice Penale.

Poco più di un anno fa un gruppo di cittadini residenti in via Dalmazia, nelle vicinanze di Parco Tafuro, segnalava al Nucleo Ecozoofilo Comunale una serie di maltrattamenti ai danni di un cucciolone meticcio di circa un anno d’età. Dopo un mese di indagini e appostamenti in collaborazione con la Polizia di Stato, Domenico Clemente, coordinatore del nucleo comunale, poté procedere con il sequestro del cane confezionando una dettagliata denuncia alla Procura corredata di tutte le prove. Oggi finalmente il processo.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner