Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 20 agosto 2017 - Ore 19:35

Protonterapia: parte dal Salento la nuova battaglia contro i tumori

Protonterapia: parte dal Salento la nuova battaglia contro i tumori

Salento - Il territorio salentino vanta un triste primato, quello della più alta percentuale di tumori che sta colpendo indiscriminatamente la nostra popolazione. 

È ormai noto come molti centri di radioterapia, in tutta la Penisola, consiglino ai pazienti di curarsi presso il polo oncologico di Lecce giacché palesemente riconosciuto come uno dei centri di eccellenza in quanto dotato di un acceleratore lineare, unico strumento efficace nella cura di alcune patologie neoplastiche. 

Ma tanto altro ancora resta da fare perché l’utilizzo di taluni strumenti non sono affatto sufficienti a soddisfare la richiesta di cure che, via via, si registra sempre più in aumento.

È per questa ragione che il Salento ha bisogno di dotarsi di una nuova apparecchiatura, la terapia protonica o Protonterapia.

Tale intento deve essere, anzitutto, perseguito dalla politica. A tal fine, su iniziativa del consigliere dell’Unione, Giovanni De Luca e su sollecitazione di Massimo Rizzo (cittadino di origini novolesi ma residente a Surbo da tempo impegnato sul fronte della solidarietà sociale legata ai temi della ricerca per la lotta contro il cancro ed una sanità di eccellenza sul territorio salentino) il sindaco di Campi S.na, Egidio Zacheo, Presidente di turno dell’Unione dei Comuni del Nord Salento, si è attivato per una mobilitazione “bipartisan” per dotare l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce di un polo per la terapia protonica, convocando per Venerdì 14 ottobre p.v. alle ore 17 – nell’aula consiliare di Campi S.na – tutti i Presidenti delle Unioni dei Comuni della Provincia di Lecce con il solo fine di informare il territorio e sensibilizzare le Istituzione perché si possa presto pervenire ad una soluzione rapida, efficace ed efficiente. 

L’obiettivo è quello di pervenire ad una soluzione univoca e formulare una istanza alla Regione Puglia ed al Ministro della Sanità affinché ci si attivi in tempi rapidi e si provveda all’acquisto del macchinario che, ad oggi, è presente in sole due strutture ospedaliere in Italia, a Pavia ed a Trento. La protonterapia è un tipo di radioterapia che fa ricorso agli adroni e che utilizza un fascio di protoni per irradiare un tessuto biologico malato. Il vantaggio principale della terapia protonica è la capacità di localizzare più precisamente il dosaggio delle radiazioni ionizzanti rispetto ad altri tipi di radioterapia esterna.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner