Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 23 agosto 2017 - Ore 21:21

Soccorso animali: Guido chiede all’asl il servizio nelle ore pomeridiane

Soccorso animali: Guido chiede all’asl il servizio nelle ore pomeridiane

Lecce - Lo scorso 4 ottobre, l’Associazione Guardia per l’Ambiente, di concerto con l’Assessorato alle Politiche Ambientali, facendo seguito a precedenti note a firma dello stesso Andrea Guido, ha chiesto al Servizio Veterinario ASL di assolvere all’obbligo di soccorrere gli animali incidentati anche nella fascia oraria pomeridiana compresa tra le 14:00 e le 19:00.

La reperibilità del personale del Servizio Veterinario leccese, infatti, non copre la suddetta fascia oraria nei giorni feriali. Nessun soccorso, quindi, per cani, gatti o altri animali selvatici se l’incidente o il ritrovamento avviene dalle 14 alle 19 del pomeriggio, dal lunedì al venerdì. Una situazione non conciliabile con le esigenze della città, a detta di Andrea Guido. Secondo lo stesso esponente della Giunta Comunale si tratta di un servizio pubblico importante che è necessario per garantire effettivamente il benessere degli animali, soprattutto di quelli regolarmente vaganti. 

“La sensibilità dei leccesi nei confronti di questioni come questa - dichiara Andrea Guido - è cresciuta enormemente negli ultimi tempi. Questo anche per l’egregio lavoro di sensibilizzazione messo in atto dalle associazioni animaliste e zoofile operanti in città e seguite con attenzione dagli uffici dello stesso Assessorato all’Ambiente. Per questo motivo la direzione dell’ente regionale non può continuare a ignorare la richiesta. Più volte, nel corso di incontri ufficiali presso la mia sede o presso quella della direzione generale leccese, abbiamo fatto presente questa carenza, inoltrando anche missive ad hoc e coinvolgendo Prefettura e Procura, ma senza nessun risultato. Ritengo sia giusto insistere per risolvere questa piccola questione che minaccia la regolarità e l’efficienza di servizi importanti come il soccorso, anche in caso di incidenti stradali. Continueremo a scrivere e a far sentire la nostra voce fino a che non otterremo il risultato”.

La Circolare del Ministero della Salute del 4 agosto 2010 sostiene l’inderogabile necessità di assicurare il servizio di reperibilità e pronti soccorso per animali da parte degli enti competenti, nella fattispecie le ASL. Rafforzando quanto già avevano previsto le Nuove Norme del Codice della Strada di cui alla L.120/2010 in materia di obbligatorietà del soccorso.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner