Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 22 novembre 2017 - Ore 10:29

Xylella, Casili: "Visione strategica per salvare l'agricoltura al collasso"

Xylella, Casili: "Visione strategica per salvare l'agricoltura al collasso"

Salento - “Xylella o no, la nostra agricoltura è morta da tempo, schiacciata da politiche agricole fallimentari e dalla mancanza di visioni e strategie che hanno portato all’abbandono della campagna. Nessuno tuttavia sembra avere il coraggio di celebrare il suo “funerale”, men che meno il Presidente della Regione, la politica tutta e le associazioni di categoria.” lo dichiara il consigliere regionale M5S Cristian Casili che torna a ribadire la necessità di far ripartire l’agricoltura pugliese da una programmazione strategica di settore: “E’ necessario valutare gli scenari futuri esplorando il contesto in cui deve agire un piano per un settore che è allo stremo. Va proprio in questa direzione la mia proposta di VAS (Valutazione Ambientale Strategica), votata all'unanimità dal Consiglio regionale grazie ad una mozione da me presentata a novembre dell'anno scorso. Una proposta che non si ferma alla sola valutazione degli effetti ambientali, ma serve anzitutto come sostegno alle decisioni attraverso la costruzione di scenari e di scelta delle alternative possibili e più efficaci. Il futuro dell'agricoltura salentina e non solo  passa da queste valutazioni.”

Un provvedimento che, secondo il consigliere pentastellato, permetterebbe di intervenire sulla “vera malattia” dell’agricoltura salentina e pugliese: il reddito. “Quel reddito inteso - prosegue Casili - non solo come segno positivo nel bilancio aziendale, ma anche e soprattutto come utilità intrinseca ed estrinseca che l’agricoltura può produrre sul territorio creando paesaggio, buon cibo e  benessere diffuso. Gli ulivi intanto continuano a seccare e siamo costretti ad assistere a monitoraggi del batterio farlocchi ed inutili, con ricerche che si sforzano di dare ricette, con norme e piani sterili e lontani dalla realtà dei fatti. Se qualche azienda ancora sopravvive è merito degli enormi sforzi, economici e umani, profusi per dare valore aggiunto a prodotti di grande qualità. Ma così non si può più andare avanti. Spero che comprenderemo la necessità di un approccio strategico sul futuro dell’agricoltura prima che sia troppo tardi.”


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner