Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 20 novembre 2017 - Ore 16:34

Incontro sulla gestione della Cittadella della Ricerca

Incontro sulla gestione della Cittadella della Ricerca

Salento - «La Regione Puglia ha promesso la copertura delle spese di guardiania e pulizia, ora è necessario che il Comune di Brindisi mantenga l’impegno economico assunto con la convenzione recentemente rinnovata». Il Rettore dell’Università del Salento Vincenzo Zara commenta così l’esito dell’incontro istituzionale di stamane a proposito della situazione della Cittadella della Ricerca di Brindisi, che ha visto la presenza dell’assessore regionale Sebastiano Leo, del Direttore del Dipartimento Sviluppo economico, innovazione, istruzione, formazione e lavoro della Regione Puglia Domenico Laforgia, del capo di gabinetto della Provincia di Brindisi Francesco Civino, della sub commissaria del Comune di Brindisi Maria Antonietta Olivieri, del capo di gabinetto del Comune di Brindisi Angelo Roma, del Preside della Facoltà di Ingegneria UniSalento Arcangelo Messina, del Direttore del Dipartimento di Ingegneria dell’innovazione UniSalento Giuseppe Grassi, del delegato del Rettore alla Didattica Giuseppe Ricci, del Presidente del Consiglio didattico di Ingegneria industriale UniSalento Alfredo Anglani, assieme a numerosi studenti universitari.

«È positivo esser riusciti a superare le problematiche derivanti dall’applicazione della Legge Delrio con l’intervento della Regione», continua il Rettore, «ma a questo punto ciò che è più importante, al di là dei servizi di guardiania e pulizia, è il mantenimento di adeguati standard qualitativi dell’offerta formativa erogata a Brindisi, soprattutto nell’interesse degli studenti e delle famiglie. La partenza della nuova “coorte” di studenti dell’anno accademico 2016/2017 impegnerà l’Università a garantire adeguati servizi almeno per un triennio. Per questa ragione non è più possibile ricorrere a soluzioni tampone o a rinvii di decisioni sugli impegni economici delle realtà territoriali. La formazione di capitale umano qualificato, di cui in particolare le regioni del sud hanno necessità, richiede adeguati investimenti», conclude il Rettore, «e una visione prospettica, che non deve limitarsi alla mera costituzione di “tavoli” che gestiscono un’emergenza ormai divenuta continua».


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner